FacebookInstagramTwitterMessanger

Rincari bollette luce: quanto costano gli addobbi di Natale accesi 6 ore al giorno?

Visti i rincari delle bollette della luce, sono in molti ad aver paura di dover rinunciare ad addobbare albero e Presepe, ma anche case e giardini, con le classiche luci di Natale. Ecco quanto spenderemo in più secondo le stime degli esperti
{icon.url}24 Novembre 2022 - ore 16:24 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
24 Novembre 2022 - ore 16:24 Redatto da Redazione Meteo.it

Con i rincari delle bollette della luce ora si presta attenzione proprio a tutto. Si cerca di capire quanto si consumerà se si utilizza un elettrodomestico piuttosto che un altro per evitare brutte sorprese quando arriva la bolletta. In vista del Natale, proprio mentre si sta pensando ad addobbare le proprie abitazioni con festoni e soprattutto luci colorate da appendere sia all'interno che all'esterno, sono già in molti che si chiedono quanto costerà tenere accese le luci natalizie per circa 6 ore al giorno. Ecco le confortanti stime degli esperti.

Bollette luce: quanto inciderà sulla bolletta accendere gli addobbi di Natale?

I rincari riguardanti le bollette della luce continuano a preoccupare molte persone. Oltre a calcolare quanto consumano i televisori accesi più ore al giorno, i pc per lo smart-working e quant'altro, cercando di risparmiare dove si può, c'è già chi pensa agli addobbi di Natale e teme di dover rinunciarci. La domanda che già serpeggia, tra chi sta già addobbando casa, è una: quanto costerà tener accese le luci di Natale, tra i vari addobbi natalizi, per almeno sei ore al giorno? La bolletta della luce subirà una certa impennata a rialzo o la spesa potrà essere contenuta?

Per cercare di fare i calcoli e per mettere tutti i dubbi e le paure a tacere è bene in primis fare una precisazione. Gli addobbi natalizi in commercio in questi ultimi anni sono costituiti da luci led, che rispetto a quelli ad incandescenza permettono di risparmiare cifre considerevoli. Si tratta, pertanto, già di una buona notizia. Chi non vuole rinunciare a mettere le luci sull'albero di Natale o nel Presepe sa quindi che con le luci a led non potrà incappare in alcun errore.

Gli esperti consigliano di fare molta attenzione alle indicazioni riportate sul cavo delle luci. Cosa controllare su di esso? Sicuramente le informazioni relative ai consumi espressi in Watt. Con questi dati si potrà capire quanto si arriverà a spendere a fare i propri conti su quanto tenere le luci natalizie accese.

In generale, però, è bene sapere che una fila classica composta da circa 500 luci led potrà consumare circa 1,5 kilowattora per 10 ore al giorno in un mese. Tale cifra è da moltiplicare per circa 30 giorni ovvero la durata delle festività natalizie. Così, infatti, si arriva ad ottenere un consumo medio. Possiamo pertanto stimare che una spesa media per kWh di circa 0,40 euro, la spesa finale per le luminarie, sarà di circa 0,61 euro.

Se invece prendiamo come esempio fili di luci con più led o più grossi, arrivando anche a 1000 unità per filo, possiamo stimare una spesa che, nella peggiore delle ipotesi potrà arrivare a innalzare la normale bolletta della luce di circa 9 euro.

Insomma i costi per illuminare le proprie abitazioni e diffondere un po' di atmosfera natalizia saranno piuttosto contenuti. Non ci si dovrà preoccupare di voler mostrare a tutti il proprio albero ricco di luci colorate o di voler mettere un filo di led sulla ringhiera del terrazzo di casa per rallegrare l'ambiente.  Non c'è poi nessun obbligo a tener accese le luci per sei ore al giorno e per tutti e trenta i giorni. Ciascuno di noi, controllando le informazioni sulla scatola dei led o sul filo, può fare i propri calcoli, in base anche al proprio contratto luce e al proprio fornitore e decidere per quanto tempo e per quanto a lungo tener accese le classiche luci natalizie.

Luci di Natale: le alternative

Chi volesse invece puntare al risparmio può scegliere per le luci di Natale numerose alternative. In commercio, infatti, esistono numerose opzioni rispetto ai classici fili a led da attaccare alla corrente. Ci sono luci natalizie per esterni ad energia solare. Queste luci vengono alimentate, come dice la parola stessa, dall'energia solare mediante pannello fotovoltaico. Come funzionano? Durante il giorno vengono ricaricate le batterie interne affinché ci sia energia sufficiente a tramonto avvenuto, la sera, poi, le lucine si accendono e sono in grado di compiere gli stessi effetti e giochi delle normali luci da attaccare all'elettricità. Altre alternative? Le luci a batteria. Il cavo, in questo caso, finisce con una scatolina di diverse dimensioni dove vanno inserire le classiche pile.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:38
Notizie
TendenzaMeteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Meteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Per il Ponte dell'Immacolata possibile nuova perturbazione al Nord con piogge e neve. Non arriverà aria particolarmente fredda. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 03 Dicembre ore 12:34

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154