Ultimo aggiornamento Martedì 24 Novembre ore 13:58

Seguici su:

FacebookInstagramTwitter

A inizio settimana nuova, forte pertubazione sull'Italia

Le piogge, stavolta più intense e abbondanti, avranno il merito di alleviare la grave siccità

{icon.url}26 Febbraio 2020 - ore 11:50 Redatto da Meteo.it

Mercoledì ci attendono condizioni meteo in generale peggioramento, perché sull’Italia scivolerà, veloce, la perturbazione numero 6 del mese. Piogge e rovesci sparsi interesseranno quindi molte regioni, specie al Centro-Sud, con delle nevicate sulle zone montuose anche al di sotto di 1000 metri e venti molto forti su quasi tutti i nostri mari. Le correnti fredde che accompagnano questa perturbazione causeranno anche, fra mercoledì e giovedì, un brusco calo delle temperature, diffusamente di 5-7 gradi, ma in alcune località anche di 9-10 gradi, con il ritorno perciò a un clima più invernale. Giovedì, inoltre, un’altra perturbazione coinvolgerà, nella seconda parte della giornata, il nostro Paese, con piogge e nevicate concentrate soprattutto su arco alpino e sulle regioni tirreniche. Le previsioni per le prossime ore.

A inizio settimana nuova, forte pertubazione sull'Italia

La perturbazione numero 7 di febbraio scivolerà sull’Italia piuttosto rapidamente e si allontanerà dal Paese già dal pomeriggio di venerdì, lasciando le ultime, residue piogge soltanto sulle regioni meridionali per lo più nel corso della mattinata. Le schiarite e l’aria mite che seguirà la perturbazione favoriranno anche un sensibile rialzo delle temperature. Sarà una giornata ventosa al Centro-Sud per venti in prevalenza di Maestrale. Anche nel corso del fine settimana avremo condizioni di variabilità, con un alternarsi di momenti tranquilli e brevi fasi piovose. In particolare, nella giornata di sabato torneranno ad aumentare le nuvole a causa dell’avvicinamento di una nuova perturbazione, che soltanto in serata comincerà a portare le prime precipitazioni al Nord-Ovest. Questa perturbazione (la n. 1 di marzo), nella giornata di domenica, andrà a interessare soprattutto il Nord-Est e le regioni tirreniche, con piogge localmente intense e nevicate sulle Alpi centro-orientali a quote mediamente oltre 1000 metri. Anche questo sistema nuvoloso sarà piuttosto veloce: pertanto, già dalla seconda parte di domenica, comincerà ad allontanarsi dall’Italia. Per quanto riguarda le temperature, si prevede un ulteriore rialzo, soprattutto nella giornata di domenica, a causa del rinforzo dei venti meridionali. All’inizio della settimana si conferma l’arrivo di un’altra e più intensa perturbazione, accompagnata da un profondo centro di bassa pressione, che attiverà una ventilazione molto forte, determinando maltempo in quasi tutto il Paese, con precipitazioni che potranno essere anche di forte intensità.

A inizio settimana nuova, forte pertubazione sull'Italia
Notizie
TendenzaMeteo, nuova fase di maltempo nel weekend del 28 e 29 novembre
Meteo, nuova fase di maltempo nel weekend del 28 e 29 novembre
Una perturbazione porterà un nuovo peggioramento delle condizioni meteo che coinvolgerà nel weekend del 28 e 29 novembre buona pa...
Meteo città

Meteo Italia

Meteo Europa

Mediaset

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154