FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Stelle cadenti di fine Aprile: arrivano le Bootidi

Attesissime a fine aprile, anche quest’anno tornano le alfa Bootidi. Attive dal 14 aprile al 12 maggio, saranno al picco la notte tra il 26 e il 27 aprile
26 Aprile 2024 - ore 11:44 Redatto da Meteo.it
26 Aprile 2024 - ore 11:44 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Una pioggia di stelle cadenti di primavera in arrivo stanotte. Questo gruppo di stelle attivo da metà aprile a metà maggio, avrà il suo picco proprio nella notte tra 26 e 27 aprile.

Stelle alfa Bootidi: quali sono le caratteristiche

Sono tornate nei nostri cieli le stelle cadenti. Si tratta delle stelle chiamate alfa Boopidi, un gruppo di stelle forse meno noto, ma splendido. Questo sciame di stelle sarà attivo dal 14 aprile al 12 maggio, e sarà al picco la notte tra il 26 e il 27 aprile. Così come spiegato dall'Uai, Unione astrofili italiani, questo tipo di stelle è meno conosciuto, che al suo interno presenta meteore deboli e lente. Nonostante queste particolarità, all’occhio umano queste stelle saranno visibili, e si prospetta una serata magica, per coloro che avranno la possibilità di osservare il cielo e godersi questa poggia di stelle cadenti di primavera.

Quando vederle: il picco nella notte tra 26 e 27 aprile

Il picco massimo di Bootidi sarà proprio questa notte, tra il 26 e 27 aprile; e il cielo risulta particolarmente ben disposto alla loro vista. Le meteore, quest'anno, offriranno condizioni ottimali per l'osservazione, grazie alla mancanza di interferenza lunare durante i periodi di maggiore attività. Secondo l'Unione Astronomica Internazionale, sebbene solitamente questo sciame presenti numeri moderati per ora, ha la potenzialità di mostrare picchi notevoli, come quello del 1984, quando furono osservate 102 Bootidi in appena 10 minuti.

Potrebbero essere previste quindi bellissime sorprese dal cielo proprio questa notte, in cui la maggior parte delle stelle è attesa dopo il crepuscolo della sera, e la luna potrebbe offuscarne la vista soltanto dopo le 2.00, come si può osservare dalla mappa del cielo di questa notte. Il radiante delle alfa Bootidi, ovvero il punto da cui sembra che le meteore partano, sarà osservabile per tutta la notte, culminando alla maggiore altezza verso le ore 1.00.

L'ultimo avvistamento di queste stelle così particolari è avvenuto nel 1984, quando si è registrato un breve outburst telescopico di ben 102 Bootidi in 10 minuti. Ricordiamo, inoltre, che l’attività delle Bootidi nei nostri cieli sarà attiva fino al 12 maggio, in quello che è un cielo particolarmente attivo visto gli altri fenomeni in arrivo.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, weekend del 25 e 26 maggio a rischio temporali: ecco dove
Meteo, weekend del 25 e 26 maggio a rischio temporali: ecco dove
Non accennano a stabilizzarsi le condizioni meteo sull'Italia: nel weekend nuova perturbazione
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Maggio ore 11:13

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154