FacebookInstagramXWhatsApp

Nuova Zelanda, dichiarato lo stato di emergenza: la situazione

La Nuova Zelanda ha dichiarato lo stato di emergenza per il ciclone Gabrielle: 38mila case senza elettricità e un vigile del fuoco disperso
Eventi estremi14 Febbraio 2023 - ore 13:02 Redatto da Redazione Meteo.it
Eventi estremi14 Febbraio 2023 - ore 13:02 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La Nuova Zelanda ha dichiarato lo stato di emergenza per il ciclone Gabrielle. Lo stato insulare dell'Oceania, posto nell'oceano Pacifico meridionale, sta vivendo un momento di grandissima difficoltà: si tratta del terzo allarme di emergenza nella storia del paese.

Nuova Zelanda, il nord del Paese travolto dal ciclone Gabrielle

38 mila case senza corrente elettrica e diversi dispersi in Nuova Zelanda. Al momento questa è la situazione nello stato insulare dell'Oceania che negli ultimi giorni sta facendo i conti con la furia del ciclone Gabrielle. Kieran McAnulty, il ministro per la gestione delle emergenze, ha emesso lo stato di emergenza nelle regioni di Northland, Auckland, Tairawhiti, Bay of Plenty, Waikato e Hawkes Bay. L'isola settentrionale, tra le più popolate del paese, negli ultimi mesi è stata colpita da fortissime inondazioni. Per il governo neozelandese il problema è indubbiamente legato alla crisi climatica.

Proprio Chris Hipkins, primo ministro neozelandese, parlando del fenomeno ha dichiarato alla stampa: "il ciclone Gabrielle è l'evento meteorologico più significativo che la Nuova Zelanda abbia visto in questo secolo. La gravità e l'ampiezza dei danni a cui stiamo assistendo non sono state sperimentate dall'ultima  generazione. Questa mattina abbiamo dichiarato un'emergenza nazionale, la terza volta nella nostra storia".

Ciclone Gabrielle in Nuova Zelanda: scatta lo stato di emergenza

La Nuova Zelanda travolta dal ciclone Gabrielle. Lo stato di emergenza è scattato in sei regioni del paese, tra cui quella in cui c'è Auckland, la città più popolosa del paese, sull’isola del Nord. I dati sono allarmanti considerando che circa un terzo dei 5 milioni di abitanti della Nuova Zelanda vive in zone in cui il ciclone Gabrielle sta passando distruggendo ogni cosa. Vista la situazione, il governo neozelandese ha dichiarato lo stato di emergenza dopo che in questi giorni si sono registrate frane, allagamenti nella zona nord del paese.

Si tratta della terza volta nella storia del paese che scatta l'allarme nazionale come ha sottolineato il primo ministro Chris Hipkins per via della "gravità e all’estensione dei danni". Al momento 225mila persone sono senza corrente elettrica dopo che, i fortissimi venti, hanno sradicato alberi e piegato pali della luce. Sono previsti aiuti straordinari per assistere la popolazione. Al momento un vigile del fuoco risulta disperso, mentre un altro è stato ferito in seguito alla caduta di una frana sulla costa occidentale di Auckland.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo: giovedì 18 luglio caldo ancora più afoso e intenso. I dettagli
    Previsione17 Luglio 2024

    Meteo: giovedì 18 luglio caldo ancora più afoso e intenso. I dettagli

    Nella giornata di domani, 18 luglio, il caldo si intensifica con punte di 40 gradi sia al Centro che al Sud. Nel weekend piccolo cambiamento.
  • Meteo: caldo e afa sempre più intensi! Attesi oltre 40 gradi
    Previsione17 Luglio 2024

    Meteo: caldo e afa sempre più intensi! Attesi oltre 40 gradi

    L'ondata di caldo africano insiste sull'Italia dove il caldo e l'afa si intensificano: attesi picchi di oltre 40 gradi al Centro-Sud e nelle Isole
  • Meteo 17 luglio: afa e caldo estremo sull'Italia. Ecco fino a quando
    Previsione17 Luglio 2024

    Meteo 17 luglio: afa e caldo estremo sull'Italia. Ecco fino a quando

    Caldo e afa in aumento sulle regioni del Nord oggi (17 luglio). Picchi di 40 gradi al Sud e in Sicilia, dove si aggrava la siccità. Le previsioni
  • Meteo: caldo no stop da Nord a Sud. Si aggrava la siccità
    Previsione16 Luglio 2024

    Meteo: caldo no stop da Nord a Sud. Si aggrava la siccità

    L'ondata di calore prosegue senza sosta e va oltre il weekend. Anche domani, mercoledì 17 luglio, temperature ben oltre i 35 gradi. Afa al Nord.
Ultime newsVedi tutte


Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Tendenza17 Luglio 2024
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Nel weekend possibile transito di una perturbazione con lieve attenuazione del caldo africano. Si intravede dunque la fine dell'ondata di calore?
Meteo: l'ondata di caldo va oltre il weekend! Breve tregua al Nord?
Tendenza16 Luglio 2024
Meteo: l'ondata di caldo va oltre il weekend! Breve tregua al Nord?
L'ondata di caldo in corso si conferma la più rilevante finora per durata, intensità ed estensione. Afa al Nord e oltre 40 gradi al Centro-Sud.
Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Tendenza15 Luglio 2024
Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Il caldo intenso insiste per tutta la settimana con calura in aumento al Nord, in particolare nelle giornate di giovedì 18 e venerdì 19 luglio.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Luglio ore 16:26

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154