FacebookInstagramXWhatsApp

Nubi di plasma solare sfiorano la Terra, previsti disturbi geomagnetici: i rischi di un blackout momentaneo

Secondo Space Weather Prediction Center della NOAA, nubi di plasma solare potrebbero sfiorare la Terra, previsti disturbi geomagnetici
Spazio12 Gennaio 2024 - ore 13:01 Redatto da Redazione Meteo.it
Spazio12 Gennaio 2024 - ore 13:01 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Secondo gli esperti di Space Weather Prediction Center della NOAA, per la giornata di domani, sabato 13 gennaio 2024, sono previsti alcuni disturbi geomagnetici, a causa di una o più espulsioni di massa coronale (CME). Tuttavia, le nubi di plasma che si verrebbero a creare non sono dirette con precisione verso il nostro pianeta. Ecco di seguito cosa comporterebbe l'impatto con le nubi di plasma sulla Terra.

Nubi di plasma solare verso la Terra, possibili disturbi geomagnetici

Stando alle previsioni, il lato del Sole rivolto verso la Terra dovrebbe essere al sicuro. Il Solar Dynamics Observatory della NASA ha però mostrato un grande pennacchio di plasma alzarsi da dietro la parte orientale del Sole.

Al sito web SpaceWeather.com l’astrofisico Tony Phillips spiega: “È probabile che l’effetto a catena delle nubi di passaggio disturbi il campo magnetico terrestre senza innescare vere e proprie tempeste geomagnetiche. Il luogo dell’esplosione è nascosto alla vista. Potrebbe essere collegato a un gruppo attivo di macchie solari sul lato lontano. Se è così, la rotazione del Sole lo farà girare verso la Terra entro questa settimana”.

Espulsione di massa coronale e cosa sono le tempeste geomagnetiche: cosa sono e cosa comportano?

L'espulsione di massa coronale non è altro che una fuoriuscita di materiale dalla corona solare. Il plasma che solitamente viene espulso in questi casi, è caratterizzato dalla presenza di elettroni e protoni. Le particelle viaggiano velocemente nello Spazio, scagliate anche verso la Terra. Se il plasma dovesse raggiungere il nostro pianeta potrebbe creare disturbi alla sua magnetosfera. L'impatto con la Terra potrebbe causare blackout delle reti elettriche o nei sistemi satellitari di comunicazioni. Queste tempeste geomagnetiche si hanno solitamente quando sul Sole si verificano fenomeni improvvisi e violenti come, i brillamenti.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo, 19 luglio ancora rovente ma da domenica temporali al Nord
    Previsione18 Luglio 2024

    Meteo, 19 luglio ancora rovente ma da domenica temporali al Nord

    Apice del caldo africano sull'Italia con punte di 40 gradi. Clima afoso anche di notte. Da domenica temporali e calo termico a partire dal Nord. Le previsioni meteo
  • Meteo, 18 luglio con caldo afoso in aumento: le zone a rischio 40 gradi
    Previsione18 Luglio 2024

    Meteo, 18 luglio con caldo afoso in aumento: le zone a rischio 40 gradi

    Prosegue l'ondata di caldo africano con disagio anche di notte. Dal weekend primi temporali al Nord e poi temporaneo calo termico. Le previsioni meteo del 18-19 luglio
  • Meteo 18 luglio: Anticiclone Africano ben saldo fino al 20 luglio. Cosa cambia dopo?
    Previsione18 Luglio 2024

    Meteo 18 luglio: Anticiclone Africano ben saldo fino al 20 luglio. Cosa cambia dopo?

    L'ondata di caldo africano proseguirà inalterata fino a sabato 20 luglio con giornate afose e picchi di oltre 40 gradi. Poi un primo cambiamento.
  • Meteo: giovedì 18 luglio caldo ancora più afoso e intenso. I dettagli
    Previsione17 Luglio 2024

    Meteo: giovedì 18 luglio caldo ancora più afoso e intenso. I dettagli

    Nella giornata di domani, 18 luglio, il caldo si intensifica con punte di 40 gradi sia al Centro che al Sud. Nel weekend piccolo cambiamento.
Ultime newsVedi tutte


Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
Tendenza18 Luglio 2024
Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
Da domenica 21 luglio perturbazione al Nord con forti temporali e calo termico. Aria più fresca anche verso il Centro-sud. La tendenza meteo
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Tendenza17 Luglio 2024
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Nel weekend possibile transito di una perturbazione con lieve attenuazione del caldo africano. Si intravede dunque la fine dell'ondata di calore?
Meteo: l'ondata di caldo va oltre il weekend! Breve tregua al Nord?
Tendenza16 Luglio 2024
Meteo: l'ondata di caldo va oltre il weekend! Breve tregua al Nord?
L'ondata di caldo in corso si conferma la più rilevante finora per durata, intensità ed estensione. Afa al Nord e oltre 40 gradi al Centro-Sud.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio ore 05:43

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154