FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, anticiclone non stop: clima mite e tanto sole, ma anche nebbia e smog. La tendenza fino al weekend del 18-19 febbraio

Anticiclone protagonista almeno fino al weekend, con clima eccezionalmente mite e assenza di piogge. In diverse zone, però, nella seconda parte della settimana i cieli saranno spesso grigi per nebbie e nubi basse. La tendenza meteo
{icon.url}14 Febbraio 2023 - ore 12:13 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
14 Febbraio 2023 - ore 12:13 Redatto da Redazione Meteo.it

La settimana di San Valentino si è aperta con un'estensione dell'alta pressione e gli ultimi aggiornamenti meteo confermano che l'anticiclone continuerà a impedire l'arrivo di nuove perturbazioni sull'Italia anche nel weekend del 18 e 19 febbraio.
In particolare, la circolazione atmosferica dovrebbe restare bloccata almeno fino alla prima parte della prossima settimana, con un'ostinata persistenza dell’alta pressione, il cui baricentro tenderà a spostarsi verso le latitudini mediterranee nel corso del fine settimana.

Le conseguenze più rilevanti saranno la mancanza di precipitazioni e dunque una prosecuzione della siccità estrema sulle regioni di Nord-Ovest; un peggioramento della qualità dell’aria con un aumento progressivo dei livelli di smog nelle città, specie quelle del Nord; un tempo meno soleggiato rispetto a quanto vissuto nella prima parte della settimana, a causa della formazione più estesa di nebbie e/o strati di nubi basse su pianure, valli e zone costiere; infine un clima primaverile nelle aree assolate di pianura, con il termometro fino a sfiorare i 20 gradi e generale assenza di gelate nelle ore più fredde.

La tendenza meteo per la seconda parte della settimana

Giovedì 16 febbraio le condizioni meteo resteranno stabili e asciutte in tutta Italia, ma in diverse zone si aprirà una fase segnata da cieli più grigi, con nebbie persistenti o nubi basse. In particolare, sono attesi strati nuvolosi bassi nell’area ligure, tirrenica e sulle isole maggiori e delle velature in transito ad alta quota. Probabile formazione di nebbie fra la notte e il mattino su gran parte della pianura padana fino alle coste dell’alto Adriatico e nelle valli fra Toscana e Umbria; le nebbie tenderanno a persistere anche nelle ore centrali del giorno soprattutto nel settore fra il basso Veneto e l’Emilia.
Temperature massime in leggero calo nelle aree più nuvolose o nebbiose, stazionarie e miti altrove. Venti ovunque deboli e mati calmi o poco mossi.

Venerdì 17 febbraio avremo un cielo irregolarmente nuvoloso sulle regioni centro-meridionali, con tratti soleggiati più ampi e duraturi sul versante adriatico e sulla Sardegna. Strati di nubi basse e locali nebbie interesseranno la Liguria e le regioni tirreniche (in diradamento solo parziale nelle ore pomeridiane), insieme al passaggio di nuvolosità alta e sottile sulle regioni meridionali. Al Nord foschie dense e nebbie al mattino sulla valle padana e sull’alto Adriatico, in dissolvimento col passare delle ore, ad eccezione di Veneto e Venezia Giulia dove potranno persistere in forma di strati bassi.

Nel fine settimana poco cambierà rispetto a quanto appena descritto, salvo la tendenza a un’intensificazione della nuvolosità bassa domenica sulle regioni centro-settentrionali e sulla Campania, con alcune locali piogge o pioviggini tra Liguria di levante e alta Toscana.
Dal punto di vista termico, le temperature si manterranno superiori alla norma, in particolare nelle Alpi, con lo zero termico che nel settore occidentale si manterrà alla quota eccezionale dei 3.000-3.400 metri.

Notizie
TendenzaMeteo, tra domenica 26 marzo e martedì 28 colpo di coda dell'inverno
Meteo, tra domenica 26 marzo e martedì 28 colpo di coda dell'inverno
Una perturbazione porterà piogge, temporali e nevicate in Appennino. Richiamerà aria artica che causerà un deciso calo delle temperature accentuato dai forti venti
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Marzo ore 19:43

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154