FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, tra il 5 gennaio e la Befana tornano freddo, pioggia e neve: le zone coinvolte

Arriva la prima perturbazione del mese seguita da aria molto fredda: tra il 5 gennaio e la Befana sensibile calo delle temperature. Gli aggiornamenti meteo
{icon.url}4 Gennaio 2022 - ore 12:07 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
4 Gennaio 2022 - ore 12:07 Redatto da Redazione Meteo.it

Tornano pioggia e neve sull’Italia. Un fronte freddo in discesa dal Nord Atlantico (perturbazione n.1 di gennaio) tra mercoledì 5  gennaio  e l’Epifania coinvolgerà l’Italia con precipitazioni più probabili e intense al Nord, ma possibili anche nel resto del Paese; tornerà anche la neve sulle Alpi, più abbondante nel settore centro-orientale. Questa perturbazione è preceduta da un rinforzo dei venti meridionali che favoriranno un temporaneo rialzo termico soprattutto al Sud e lungo l’Adriatico, a cui seguirà  un deciso calo delle temperature per la giornata dell’Epifania a causa dei venti settentrionali che spingeranno aria molto fredda verso il Mediterraneo.

Previsioni meteo per mercoledì 5 gennaio

Tempo soleggiato fino al pomeriggio sul medio Adriatico, al Sud e in Sicilia, a parte delle nubi in Campania. Cielo nuvoloso o molto nuvoloso nel resto d’Italia con piogge sparse al Nord, in Toscana e Sardegna, e nevicate oltre 800-1200 metri sulle Alpi. Possibili temporali tra Levante ligure e alta Toscana. Dal pomeriggio graduale miglioramento al Nord-Ovest e in Sardegna. In serata qualche pioggia anche su Campania e Calabria tirrenica, e ulteriore abbassamento della quota neve sulle Alpi orientali e l’Appennino settentrionale.

Temperature massime in calo sulle Alpi e in Sardegna; altrove prevalenza di rialzi con picchi fino a 18-20 gradi sul medio Adriatico e sulle regioni meridionali. Ventoso per forti venti meridionali, ma in rotazione a fine giornata da ovest o nord-ovest. Mari mossi o molto mossi.

Previsioni meteo per giovedì 6 gennaio

Nella giornata della Befana la perturbazione tenderà a scivolare verso il Centro-Sud seguita da aria fredda che ridimensionerà le temperature anomale di questi ultimi giorni. Per l'Epifania il tempo sarà in miglioramento al Nord, dove prevarranno ampie schiarite. Solo in Emilia Romagna sono previsti fenomeni deboli al mattino, con neve oltre i 900 metri. Sul resto del Paese il cielo sarà nuvoloso, con qualche schiarita su Puglia e intorno allo Ionio, e solo in serata nel nord della Toscana. Le piogge saranno deboli e possibili su Marche, in provincia di Arezzo e Grosseto, e in Sardegna. Verso sera qualche fenomeno non è escluso in Sicilia. La neve cadrà fino a quota 800 metri nelle Marche.

Il clima diventerà più freddo: le temperature subiranno un netto calo, specie al Nord-Est e al Centro-Sud e in Sicilia dove è previsto un calo di 2-8 gradi. Venti freddi soffieranno sulla Penisola fino a tesi sulle regioni centrali Adriatiche, in Liguria, sul Tirreno e in Sicilia; il vento di Maestrale sarà forte in Sardegna.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:39
Notizie
TendenzaMeteo, da martedì 25 Italia divisa tra alta pressione e impulsi instabili. Al Nord prosegue la siccità
Meteo, da martedì 25 Italia divisa tra alta pressione e impulsi instabili. Al Nord prosegue la siccità
Le regioni del Nord resteranno a secco fino a fine gennaio. Un peggioramento più deciso potrebbe interessare il Centro-Sud da venerdì 28: previsioni meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Gennaio ore 12:32

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154