FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo: a metà settimana si attenuano gelo e maltempo, ma una nuova irruzione artica potrebbe colpire dal 26 gennaio. La tendenza

Tra martedì e giovedì si attenuano parzialmente il maltempo e il gelo, ma è possibile una nuova irruzione artica nella seconda parte della settimana. La tendenza meteo
{icon.url}21 Gennaio 2023 - ore 11:34 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
21 Gennaio 2023 - ore 11:34 Redatto da Redazione Meteo.it

Dopo un weekend segnato da tanta pioggia, neve a bassa quota e aria gelida in tutta Italia, secondo la tendenza meteo nei prossimi giorni assisteremo a un'attenuazione del maltempo, specie da martedì. Mollerà un po' la presa anche il gelo, con temperature che resteranno su valori pienamente invernali ma senza eccessi di freddo. Le condizioni meteo saranno comunque dominate ancora dalla variabilità, con tempo instabile soprattutto nelle Isole maggiori.

La tendenza meteo per i prossimi giorni

La settimana si aprirà lunedì 23 gennaio con ancora nuvole in gran parte d'Italia, ma qualche sprazzo soleggiato si farà vedere soprattutto al Sud. Nel corso del giorno piogge sparse interesseranno Marche, Venezie, Emilia, Romagna, Lombardia, e Piemonte, con nevicate fino a quote collinari e qualche possibile sconfinamento sulle pianure di Veneto, Emilia, Lombardia e Piemonte. Temperature massime in calo nel medio versante adriatico e in Pianura Padana.

Nella giornata di martedì 24 gennaio saranno possibili residue precipitazioni nel Triveneto e, nelle prime ore della giornata, anche sul Piemonte occidentale e meridionale (nevose fino a quote di bassa collina).
Condizioni di spiccata variabilità nel resto del Paese, con alternanza di schiarite e di annuvolamenti e con un’atmosfera localmente ancora instabile sulla Sardegna, sulla Sicilia occidentale e lungo la costa tirrenica centrale dove non si escludono locali piogge.

Per mercoledì si profilano pochi cambiamenti: ancora molta variabilità e con una breve fase di precipitazioni possibile tra basso Piemonte, Emilia Romagna, Marche, costa abruzzese e molisana, nevose oltre 800-1000 metri. Tempo instabile sulla Sicilia e sulla Sardegna orientale, con il rischio di piogge e locali temporali.
Le zone di sereno saranno più ampie durature nel resto del Nord e sulle regioni tirreniche peninsulari.

Possibile una nuova irruzione artica da giovedì

L’evoluzione appena descritta ha un basso grado di affidabilità a causa della particolare circolazione atmosferica attesa nell’area mediterranea. L’incertezza è destinata ad aumentare per quanto riguarda la tendenza meteo a partire dalla seconda parte di giovedì: non è da escludersi una nuova irruzione fredda di origine artica, in discesa dalla Scandinavia e diretta soprattutto verso i Balcani e la Grecia, ma con un possibile marginale coinvolgimento dell’Italia, specie le regioni orientali.
Non perdete i prossimi aggiornamenti per conoscere maggiori dettagli.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 20:26
Notizie
TendenzaMeteo: qualche pioggia a fine gennaio. La tendenza per l'inizio di febbraio
Meteo: qualche pioggia a fine gennaio. La tendenza per l'inizio di febbraio
Gennaio si chiude con un'attenuazione del freddo e dell'instabilità. A inizio febbraio migliora il tempo, ma occhio agli impulsi freddi: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Gennaio ore 01:23

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154