FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, la prossima settimana sarà rovente: ecco chi può superare i 40 gradi. La tendenza da mercoledì 12 luglio

Gli ultimi aggiornamenti meteo confermano che l'ondata di caldo sarà intensa e insistente soprattutto su parte dell'Italia, dove si potranno superare i 40 gradi
9 Luglio 2023 - ore 11:10 Redatto da Redazione Meteo.it
9 Luglio 2023 - ore 11:10 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La tendenza meteo conferma che l'ondata di caldo che si sta aprendo in queste ore - la seconda dell'estate 2023 - sarà lunga e intensa. Nel mirino soprattutto il Centro-Sud e le Isole maggiori: nel corso della prossima settimana, qui, si potranno toccare e localmente superare i 40 gradi.
Per le regioni settentrionali si profila invece una temporanea attenuazione del calore più estremo tra mercoledì 12 e venerdì 14 luglio, quando una perturbazione riuscirà a lambire il Nord portando un po' di temporali e aria meno calda.

La tendenza meteo nei dettagli

La parte centrale di luglio si conferma estremamente calda sull’Italia. L’anticiclone nord africano occuperà tutto il bacino del Mediterraneo e i Paesi limitrofi per un periodo di tempo molto lungo, spingendosi ben oltre la metà del mese. Leggermente ai margini della cupola sub-tropicale resteranno le regioni settentrionali: qui il caldo sarà un pochino meno intenso, ma più afoso e con la tendenza, tra mercoledì 12 luglio e venerdì 14, ad una temporanea attenuazione per il passaggio della coda di una perturbazione atlantica, responsabile di una maggiore instabilità atmosferica.

Più nel dettaglio, anche se in un quadro ancora di grande incertezza previsionale, mercoledì in giornata i primi focolai temporaleschi sono attesi a ridosso dei rilievi alpini-prealpini. Tra la fine di mercoledì e la giornata di giovedì rovesci e temporali tenderanno a coinvolgere più direttamente anche la valle padana e le regioni di Nord-Est, comprese le aree costiere. Attenzione, perché a causa dell’elevata energia in gioco, i fenomeni potranno risultare violenti, associati a grandine e forti raffiche di vento.
Al Nord il caldo potrebbe tornare ad intensificarsi a partire dal prossimo fine settimana.

Per le regioni centro-meridionali, invece, non si intravede ad oggi la fine di questa fiammata africana, neppure nelle code modellistiche che si spingono fino al 24-25 luglio. Qui il termometro nelle ore più roventi della giornata raggiungerà diffusamente picchi compresi tra 36 e 40 gradi, con l’apice della canicola che potrebbe registrarsi a partire da giovedì sulle regioni del Sud e sulle Isole, dove non si escludono picchi localmente anche superiori ai 40 gradi.

Il clima sarà eccezionalmente caldo anche in montagna, ovviamente, con lo zero termico che oscillerà tra i 4200 e i 4800 metri. Si parla di un’anomalia termica che in qualche caso sfiorerà gli 8-10 gradi rispetto alla media prevista per la metà di luglio.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: a metà settimana freddo e piogge! Brusco calo termico: i dettagli
Meteo: a metà settimana freddo e piogge! Brusco calo termico: i dettagli
A metà della prossima settimana brusco cambio di rotta con il ritorno di aria fredda, un po' di neve e temperature addirittura sotto la media.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 13 Aprile ore 20:59

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154