FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Ancora poca pioggia e temperature oltre la norma, ma entro l'Epifania cambia tutto: le previsioni meteo dal 4 gennaio

Prosegue la fase stabile e mite che ha dominato la scena per tutto il periodo delle Feste, ma per l'Epifania si profila una svolta invernale. Le previsioni meteo
4 Gennaio 2024 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it
4 Gennaio 2024 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Correnti umide e temperate insistono su gran parte del continente in questo inizio 2024, dominando lo scenario meteo anche in Italia dove, anche oggi, contribuiranno a mantenere un clima dal sapore più autunnale che invernale, con temperature ben al di sopra della media stagionale.

Per i prossimi giorni si conferma, tuttavia, un deciso cambio di scenario. Infatti, domani una perturbazione raggiungerà l’Italia portando precipitazioni al Nord, nelle regioni centrali tirreniche e in Sardegna. In seguito, in prossimità della nostra penisola prenderà forma un vortice ciclonico, che nel weekend dell’Epifania investirà anche il resto del Paese con precipitazioni a tratti intense e localmente temporalesche, specie al Centro-Sud. Da segnalare un notevole rinforzo dei venti che, specie fra la seconda parte di sabato e la giornata di domenica, potranno arrivare anche intorno ai 100 km/h al Sud e sulle Isole.
Fra venerdì e sabato si prevedono anche nevicate abbondanti in quota sulle Alpi.
In seguito al passaggio di questo sistema perturbato le correnti cambieranno radicalmente direzione, divenendo prevalentemente settentrionali: di conseguenza verrà favorita la discesa di masse d’aria molto fredda che daranno origine a un brusco crollo delle temperature, sensibile soprattutto all’inizio della prossima settimana quando il clima si farà decisamente invernale.

Le previsioni meteo per giovedì 4 gennaio

Oggi tempo in prevalenza stabile sull’Italia, ma con ancora un po’ di nuvole compatte sul basso Tirreno, nel Lazio e zone interne del Centro, e possibili locali piogge al mattino sulla Calabria tirrenica. Nel resto del Paese cielo per lo più sereno o poco nuvoloso, a parte la presenza di strati bassi e nebbie al mattino nel settore dell’alto Adriatico e sulla bassa pianura Padana. Temperature massime in ulteriore lieve aumento e decisamente sopra la media con picchi di 18-22 gradi al Centro-Sud. Ancora un po’ ventoso sulle regioni centro-meridionali per venti mediamente occidentali.

Le previsioni meteo per venerdì 5 gennaio

Nubi in aumento con piogge inizialmente al Nord-Ovest, ma in graduale estensione a Emilia Romagna, Veneto, regioni centrali tirreniche e Sardegna entro il pomeriggio, fino a raggiungere il resto del Nord-Est alla sera. Fenomeni a tratti intensi soprattutto al Nord-Ovest e quota neve fra 1.000 e 1.400 metri sulle Alpi, ma in abbassamento sotto i 1000 metri in giornata sulle Alpi occidentali. Temperature massime in calo al Centro-Nord, più marcato sulle regioni nord-occidentali. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
Meteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
La fase perturbata continuerà nel weekend del 2 e 3 marzo: domenica è in arrivo una nuova intensa perturbazione. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Febbraio ore 11:58

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154