FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, ancora piogge e aria fredda nei prossimi giorni: la tendenza fino al 25 aprile

Via vai di perturbazioni e aria fredda: lo scenario meteo resta molto variabile almeno fino al 25 aprile. La tendenza nei dettagli
19 Aprile 2024 - ore 11:31 Redatto da Meteo.it
19 Aprile 2024 - ore 11:31 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Gli ultimi aggiornamenti meteo confermano uno scenario ancora movimentato per diversi giorni, probabilmente fino al 25 aprile.
Diverse perturbazioni investiranno infatti l'Italia tra questo weekend e l'inizio della prossima settimana, accompagnate da nuovi carichi di precipitazioni anche intense, con tanta neve in montagna fino a quote basse per il periodo e l'insistenza di aria fredda che manterrà le temperature diffusamente al di sotto della norma.
Si parla di un’anomalia termica negativa importante, fino ai 6-8 gradi, che tenderà ad accentuarsi ulteriormente a inizio settimana, quando si conferma la discesa di un altro nucleo instabile e freddo di origine artica.

La tendenza meteo tra lunedì 22 e giovedì 25 aprile

Nella giornata di lunedì 22 aprile la perturbazione numero 7 di questo mese coinvolgerà più direttamente le regioni settentrionali e la Toscana, dove osserveremo un clima di stampo prettamente invernale. In questo frangente si profila una fase di maltempo e di precipitazioni diffuse, particolarmente al Nord-Ovest dove, oltre alla pioggia, è attesa la neve copiosa fin verso i 600-800 metri, localmente anche più in basso nel Cuneese.

Nella giornata di martedì su buona parte del Nord i fenomeni tenderanno ad attenuarsi o esaurirsi del tutto, mentre saranno interessate maggiormente l’Emilia Romagna e le regioni centrali, con ancora la neve sull’Appennino settentrionale fin verso 1000-1200 metri.
L’estremo Sud Italia, nel frattempo, sarà velocemente attraversato da una perturbazione in risalita dal Nord Africa (la numero 8 del mese), che darà luogo a qualche pioggia o rovescio, tra lunedì sera e martedì, su Sicilia orientale, Calabria, Basilicata e Puglia.

Si tratta di un’evoluzione, quella appena descritta, che potrà subire ancora importanti modifiche negli effetti appena descritti, a causa della complessa circolazione atmosferica a livello sinottico e abbastanza anomala per la stagione.

Un’incertezza destinata a crescere ulteriormente nella parte centrale della settimana, quando l’atmosfera sopra l’Italia dovrebbe rimane ancora molto instabile: in parte a causa della perturbazione numero 7 e dell’aria fredda a esse associata, in lento movimento verso est, in parte rinnovata da un altro veloce impulso freddo in discesa dalla Francia e diretto verso le Isole maggiori tra mercoledì 24 e giovedì 25 aprile. A rischio precipitazioni sembrerebbero le regioni di Nord-Est, quelle centrali, la Sardegna e, nel corso di giovedì, anche il Sud; tempo migliore al Nord-Ovest.

Il clima resterà freddo per il periodo almeno fino a venerdì prossimo, mentre a seguire si potrebbe profilare un progressivo addolcimento. Seguiteci nei prossimi aggiornamenti per conoscere conferme e maggiori dettagli su questa evoluzione.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, maltempo e temporali anche nei prossimi giorni: quali zone più a rischio? La tendenza dal 28 maggio
Meteo, maltempo e temporali anche nei prossimi giorni: quali zone più a rischio? La tendenza dal 28 maggio
Nessun anticiclone in vista: anche nei prossimi giorni un via vai di perturbazioni porterà maltempo, con pioggia e temporali. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 25 Maggio ore 18:33

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154