FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, ondata di caldo ai titoli di coda: dopo il 6 luglio arrivano aria fresca e temporali localmente intensi

Una perturbazione si prepara a investire l'Italia, accompagnata da aria fresca e da un carico di temporali localmente intensi: la tendenza meteo
{icon.url}5 Luglio 2022 - ore 11:34 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
5 Luglio 2022 - ore 11:34 Redatto da Redazione Meteo.it

Gli ultimi aggiornamenti meteo confermano che la lunga ed estenuante ondata di caldo che sta soffocando l'Italia volge finalmente al termine. Le prime avvisaglie della svolta meteo saranno visibili già mercoledì 6 luglio, con un'attenuazione della calura che inizierà a concedere un po' di respiro alle regioni settentrionali e al versante adriatico.

In seguito si profila l'arrivo di un'attiva perturbazione atlantica, il cui passaggio metterà fine una volta per tutte all'ondata di caldo anche al Centro-Sud e nelle Isole, riportando le temperature su valori in linea con le medie stagionali. Oltre all'aria fresca il sistema perturbato porterà anche molti temporali, e localmente ci sarà il rischio di fenomeni intensi accompagnati anche da grandine e da violente raffiche di vento. Per quanto siano preziose le piogge in arrivo, tuttavia, saranno ben lontane dal porre rimedio alla grave crisi idrica che affligge il Paese.

Stop al caldo tra giovedì e venerdì: la tendenza meteo per i prossimi giorni

Giovedì 7 luglio al mattino la situazione meteo sarà piuttosto tranquilla, con una maggior nuvolosità su Nord-est, Appennino e Calabria tirrenica. Seguirà un pomeriggio instabile con rovesci e temporali su Alpi centro-orientali e vicine pianure, settori interni delle regioni centrali, con un coinvolgimento parziale del Sud verso sera.  Temperature in progressiva diminuzione, con ancora locali picchi di 37 gradi al Sud e Sicilia. Venti di Maestrale in rinforzo a iniziare dalla Sardegna; entro sera rinforzo più generale dei venti settentrionali.

Venerdì 8 luglio il sistema perturbato insisterà soprattutto al Sud e in Sicilia con piogge e temporali. Qualche breve rovescio potrebbe persistere, specie nella prima parte della giornata, anche sul medio Adriatico.
I venti freschi settentrionali al seguito della perturbazione investiranno tutta l'Italia, e nella giornata di venerdì il calo termico sarà sensibile soprattutto al Centro-Sud. In generale, tutto il Paese registrerà valori in linea con le medie stagionali. Sarà comunque ancora possibile superare localmente i 30 gradi nelle zone più calde, che saranno la bassa Pianura Padana, le regioni tirreniche e le Isole maggiori.

Meteo, weekend estivo ma con un caldo sopportabile: la tendenza

La perturbazione si allontanerà dall’Italia nel weekend tra il 9 e il 10 luglio, che trascorrerà con condizioni meteo stabili, soleggiate e pienamente estive. Sabato farà eccezione ancora qualche annuvolamento al Sud - specie tra Puglia, Basilicata e Calabria - ma con un rischio di precipitazioni molto basso e limitato alla prima parte della giornata. Nella giornata di domenica, poi, il sole avrà la meglio in modo più deciso in tutto il Paese.

Le temperature saranno ancora in linea con la media stagionale, in generale comprese tra i 26 e i 32 gradi. I valori più elevati sono attesi ancora una volta su bassa Pianura padana, versante tirrenico e Isole.
Il fine settimana sarà ancora piuttosto ventilato, con venti settentrionali e localmente forti che insisteranno specialmente al Centro-Sud.

Per l’inizio della prossima settimana non si profila un mutamento significativo dello scenario meteo. Le correnti nord-occidentali in quota potrebbero insistere per diversi giorni, mantenendo quindi le temperature su valori intorno alla media, e non dovrebbero arrivare perturbazioni intense perché l’anticiclone delle Azzorre, in estensione verso le Isole britanniche, bloccherà il transito dei sistemi perturbati atlantici.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:37
Notizie
TendenzaMeteo: Ferragosto con Italia spaccata. Da martedì 16 caldo africano
Meteo: Ferragosto con Italia spaccata. Da martedì 16 caldo africano
A Ferragosto l'Italia vedrà una scena meteo spaccata in due mentre da martedì 16 si profila una nuova espansione dell'Anticiclone nord africano: la tendenza
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 11 Agosto ore 13:53

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154