FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, in settimana ancora tempo instabile: la tendenza dal 12 marzo

Alta pressione lontana dall'Italia per diversi giorni: il tempo resta instabile, nuove piogge alternate a momenti di pausa. La tendenza meteo dal 12 marzo
9 Marzo 2024 - ore 11:24 Redatto da Redazione Meteo.it
9 Marzo 2024 - ore 11:24 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Martedì vedrà ancora l’Italia immersa in una circolazione ciclonica associata a una massa d’aria relativamente fresca in quota. La conseguente instabilità potrà generare nel corso della giornata alcune precipitazioni sulle regioni di Nordest e in quelle peninsulari con fenomeni spesso a carattere di brevi rovesci e con lo sviluppo di possibili temporali in Puglia, sul basso Tirreno e nelle zone interne del Centro. Piogge più occasionali nelle Isole dove non mancheranno le schiarite. Schiarite ancora più ampie sull’Emilia occidentale e al Nordovest dove registreremo anche un rialzo termico. Massime in calo invece al Sud e in Sicilia. Sarà un’altra giornata ventosa sul Tirreno, in Calabria e nelle Isole per venti da moderati a forti di Maestrale; rinforzi di intensità moderata da nordovest anche sull’Adriatico e di Foehn nelle valli alpine occidentali.

Tendenza meteo: Italia tra instabilità a schiarite

Mercoledì l’area depressionaria tenderà a traslare verso est in direzione dei Balcani e nel contempo a indebolirsi. Atmosfera che quindi diverrà più stabile con il rischio di qualche fenomeno che dovrebbe limitarsi al Triveneto, forse in forma occasionale anche in Lombardia e in Emilia Romagna. In termini di nuvole avremo molta variabilità con schiarite ampie solo temporanee e sviluppo di nuvole cumuliformi attorno ai rilievi. Nella seconda parte poi assisteremo all’avanzata di nuvole medio-alte da ovest legate alla parte avanzata di una perturbazione in ingresso dalla penisola iberica verso il Mediterraneo occidentale. Nelle temperature sono attesi dei lievi cali nelle minime e valori stabili o in lieve rialzo nelle massime. I venti saranno in attenuazione ma ancora fino a moderati sui mari di ponente e nelle Isole.

Tra giovedì e venerdì la perturbazione (n. 6 del mese) attraverserà le regioni centro-meridionali con le precipitazioni più significative che, secondo le attuali proiezioni, dovrebbero interessare Lazio, Abruzzo, Sud peninsulare e Sicilia tirrenica. Il Nord dovrebbe essere solo lambito dal sistema nuvoloso con qualche precipitazione isolata solo nel settore a sud del Po. Il passaggio perturbato sarà accompagnato da temporanei rinforzi del vento (con andamento antiorario intorno a un minimo in movimento dal Tirreno verso il Sud) e da temperature altalenanti senza particolari sbalzi.

Verso il fine settimana del 16-17 marzo infine, in particolare tra sabato e la prima parte di domenica, si prospetterebbe un rialzo della pressione con tempo prevalentemente stabile e asciutto un po’ dappertutto. Si tratta naturalmente di una tendenza ancora incerta e da verificare nei prossimi aggiornamenti.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, stop al caldo nei prossimi giorni: in arrivo 2 perturbazioni e aria fredda. La tendenza da lunedì 15 aprile
Meteo, stop al caldo nei prossimi giorni: in arrivo 2 perturbazioni e aria fredda. La tendenza da lunedì 15 aprile
Dopo aver portato un weekend di caldo estivo, l'anticiclone si indebolirà gradualmente dal 15 aprile: in arrivo nuove piogge e aria fredda.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Aprile ore 15:30

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154