FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, lunedì 25 ottobre forte maltempo al Sud. Situazione critica

Tra Sicilia, Calabria e Basilicata possibili accumuli significativi di anche oltre i 300 l/m², un quantitativo di pioggia che in queste zone cade in 6 mesi
{icon.url}24 Ottobre 2021 - ore 12:37 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
24 Ottobre 2021 - ore 12:37 Redatto da Redazione Meteo.it

Una nuova perturbazione (la numero 5 di ottobre) sta dando vita ad un intensa circolazione di bassa pressione tra il Nord Africa e il Canale di Sicilia, causando un marcato peggioramento del tempo a partire dalle Isole maggiori e dal Sud e un sensibile rinforzo della ventilazione. Proprio a causa di questa depressione, lunedì 25 ottobre si conferma una fase di intenso maltempo, con possibili criticità tra Sicilia, Calabria e bassa Basilicata; da segnalare entro mercoledì possibili accumuli significativi, anche oltre i 300 l/m² scaricati localmente sul territorio, un quantitativo di pioggia che normalmente in queste zone cade in 6 mesi.

Tra martedì e mercoledì, la stessa perturbazione propagherà i suoi effetti in termini di precipitazioni anche verso le regioni del Centro e, temporaneamente, verso l’estremo Nord-Est. La tendenza in tal senso resta ancora incerta, data l’elevata dinamicità del vortice in formazione. Intanto nel resto del Nord il tempo resterà stabile. Dal punto di vista termico, i valori nei prossimi giorni non subiranno grosse variazioni rimanendo in generale vicini alla media stagionale o leggermente sotto sul versante adriatico e ionico, quindi con un clima tipicamente autunnale.

Previsioni meteo per lunedì 25 ottobre

Cielo irregolarmente nuvoloso al Centro-Nord, con schiarite più ampie in mattinata al Nord-Est, su Toscana, Umbria e Marche; dal pomeriggio al Nord-Ovest. Cielo molto nuvoloso o coperto altrove. Tempo instabile con rovesci e temporali su regioni meridionali e Isole maggiori; i fenomeni più forti, con possibili criticità, sono attualmente previsti su Basilicata meridionale e Calabria dove non si escludono intensi nubifragi. Dal tardo pomeriggio e in serata probabile estensione delle piogge verso le regioni centrali a cominciare da Lazio, Abruzzo e Molise.

Temperature massime in leggero calo all’estremo Sud. Giornata molto ventosa sulle regioni meridionali, con raffiche burrascose, fino a  80-90 Km/h, su Ionio e basso Tirreno, mari localmente agitati e possibili mareggiate.

Previsioni meteo per martedì 26 ottobre

Cieli sereni o poco nuvolosi al Nord-Ovest, in Alto Adige e in Sardegna, con schiarite via via più ampie verso la Toscana; al mattino qualche nebbia in Val Padana in successivo diradamento. Più nubi altrove, con cielo a tratti coperto. Rischio di piogge in Friuli Venezia Giulia, alto Adriatico, Marche, Abruzzo, Molise, Lazio, Puglia settentrionale, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Le precipitazioni più intense, con accumuli significativi, sono previste attualmente sulla Calabria, e con il rischio di temporali in Sicilia; possibili criticità sui settori ionici.

Temperature senza grandi variazioni, al più in lieve calo. Venti intensi sul Mar Ionio, che risulterà localmente agitato.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:52
Notizie
TendenzaMeteo, dal 1 dicembre rialzo delle temperature e nuove piogge in vista
Meteo, dal 1 dicembre rialzo delle temperature e nuove piogge in vista
Correnti atlantiche si attiveranno a inizio dicembre: aria più mite ma anche nuova perturbazione in arrivo sull'Italia da giovedì 2. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Novembre ore 09:44

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154