FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Vortice ciclonico sul weekend dell'Epifania: in arrivo tanta pioggia, neve e freddo. La tendenza meteo

Dal weekend dell'Epifania 2024 si conferma una svolta meteo dal sapore decisamente invernale: tornano pioggia e neve, insieme a vento forte e freddo in aumento
3 Gennaio 2024 - ore 11:54 Redatto da Redazione Meteo.it
3 Gennaio 2024 - ore 11:54 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Gli ultimi aggiornamenti confermano che il weekend dell'Epifania metterà fine alla fase insolitamente mite e stabile che ha dominato lo scenario meteo per tutto il periodo delle Feste di Natale e Capodanno, segnando anche questi primi giorni del 2024.
A dare il via alla svolta meteo sarà una perturbazione che raggiungerà il Nord nella giornata di venerdì 5 gennaio per poi influenzare le condizioni meteo in gran parte del Paese nel weekend dell'Epifania, tra il 6 e il 7 gennaio 2024. Tanta pioggia in vista, dunque, ma anche vento forte, neve e un deciso aumento del freddo, sensibile soprattutto all'inizio della prossima settimana.

La tendenza meteo dall'Epifania 2024

Dopo aver raggiunto il Nord nella giornata di venerdì, la perturbazione scaverà sul mar Tirreno una profonda depressione che sabato 6 gennaio innescherà a sua volta forti venti di Maestrale sul mare di Sardegna e forte Scirocco sullo Ionio. Secondo l’attuale tendenza meteo, nel corso della giornata dell’Epifania 2024 sono attese piogge diffuse al Nord-Est, sulla Lombardia centro-orientale, sul Lazio, in Toscana, al Sud e sulle Isole. Sulle Alpi centro-orientali nevicherà al di sopra dei 1.000-1.300 metri.
Le temperature caleranno sulle Isole maggiori, mentre nel resto del Paese non subiranno variazioni significative.

Il vortice di bassa pressione resterà posizionato nei pressi della nostra Penisola anche nella giornata di domenica 7 gennaio. Stando agli ultimi aggiornamenti le precipitazioni più consistenti dovrebbero interessare l’Emilia Romagna, il Lazio, l’Abruzzo e la Calabria tirrenica. Forti venti occidentali soffieranno sulle Isole maggiori e all’estremo Sud; sull’alto Adriatico è prevista una forte Bora che inizierà gradualmente a diventare più fredda in particolare dalla sera. Temperature in lieve diminuzione.

L’inizio della prossima settimana sarà segnato dall’afflusso di aria più fredda su tutta l’Italia, e soprattutto sulle regioni centro-settentrionali. Le temperature subiranno un calo sensibile, con freddo intenso in particolare al Nord e lungo l’Adriatico dove la colonnina di mercurio potrà spingersi anche al di sotto della media stagionale.
Un forte campo di alta pressione dovrebbe proteggere le regioni settentrionali dall’arrivo di altre perturbazioni, mentre ci saranno nuove occasioni per delle precipitazioni al Sud, sulle Isole e localmente anche sul medio Adriatico, con possibili nevicate anche a quote basse su Abruzzo e Molise.

Seguite gli aggiornamenti dei prossimi giorni per una conferma di questa evoluzione e maggiori dettagli.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Meteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Temperature in calo dopo l'estrema mitezza di questi giorni: i valori tornano nelle medie. Piogge in diverse regioni con fenomeni intensi. Le tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Febbraio ore 03:09

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154