FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, forte maltempo nel weekend dell'Epifania: tanta neve, rischio nubifragi e venti di tempesta. Le previsioni dal 6 gennaio

Italia nel mirino del ciclone dell'Epifania: un vortice di bassa pressione porterà forte maltempo. Le previsioni meteo per il weekend del 6 e 7 gennaio
6 Gennaio 2024 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
6 Gennaio 2024 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

L’intensa perturbazione (la numero 2 di gennaio) che sta transitando sull’Italia accompagnata da venti eccezionalmente forti, insisterà anche nel fine settimana dell'Epifania influenzando le condizioni meteo praticamente ovunque.
Sabato 6 gennaio le precipitazioni cesseranno al Nord-Ovest, mentre nel resto del Paese saranno diffuse e localmente intense con possibili temporali al Centro-Sud e in Sicilia; le nevicate sulle Alpi orientali saranno anche abbondanti con notevoli accumuli di neve fresca. Domenica i fenomeni insisteranno al Centro-Sud, in Emilia Romagna e nelle Venezie.

Il vortice ciclonico associato alla perturbazione si posiziona a ridosso della nostra penisola dove insisterà almeno fino a lunedì, attivando venti molto intensi che potranno superare i 100 km/h nel corso del fine settimana sulle isole maggiori e all’estremo Sud. Entro l’inizio della prossima settimana queste forti correnti diverranno settentrionali e convoglieranno una massa d’aria molto fredda di origine artica verso le nostre regioni dove, di conseguenza, si attende un brusco crollo delle temperature e una fase pienamente invernale.

Le previsioni meteo per l'Epifania, sabato 6 gennaio

Giornata dell’Epifania di maltempo diffuso, tranne al Nord-Ovest dove le precipitazioni si attenuano fin dal mattino. Piogge e rovesci nel resto d’Italia, con rischio di temporali al Sud, in Sicilia e sulle coste centrali tirreniche. Nevicate sulle Alpi lombarde e orientali, copiose in Trentino, Bellunese e Carnia; quota neve in calo fino a 800/900 metri; neve in serata sull’Appennino Emiliano a 1200 metri.

Temperature massime in leggero rialzo al Nord-Ovest, in calo altrove. Venti molto forti di Scirocco su Ionio e basso Adriatico, ed entro sera Maestrale con raffiche localmente superiori ai 100 km/h in Sardegna e Sicilia; in serata Bora in rinforzo sull’alto Adriatico e Tramontana sul Ligure. Ventoso anche sulle zone alpine e vicine aree di pianura. Mari da molto a mossi a molto agitati intorno alle Isole e al Sud.

Le previsioni meteo per domenica 7 gennaio

Ancora molte nuvole dappertutto, salvo delle parziali schiarite all’estremo Nord-Ovest. Al mattino precipitazioni sparse al Nord-Est, in Liguria, sulle regioni tirreniche, all’estremo Sud e sulle Isole; neve oltre 600-900 metri su Alpi orientali e nord Appennino. Nel pomeriggio piogge in gran parte del Centro-Sud, Emilia Romagna, Liguria e basso Piemonte; solo un po’ di nuvole a nord del Po. Alla sera quota neve in calo a 1000-1200 metri sull’Appennino centrale.

Temperature per lo più in calo, con valori massimi vicini alla norma anche al Centro-Sud. Venti ancora tempestosi occidentali su Isole, basso Tirreno e Ionio; forte Bora su medio-alto Adriatico ed Emilia; Tramontana in Liguria. Ventoso sulle Alpi. Mari fino a molto agitati o grossi intorno alle Isole, il basso Tirreno e lo Ionio.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
Meteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
La fase perturbata continuerà nel weekend del 2 e 3 marzo: domenica è in arrivo una nuova intensa perturbazione. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Febbraio ore 12:47

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154