FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, domenica 4 febbraio stabile e mite. Smog alle stelle

Possibile cambio di scenario nella seconda parte della prossima settimana. Probabilmente da venerdì 9 febbraio perturbazione dopo una ventina di giorni senza precipitazioni
4 Febbraio 2024 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
4 Febbraio 2024 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Fino ai primi giorni della prossima settimana le condizioni meteorologiche sull’Italia non subiranno variazioni rilevanti: il tempo resterà stabile e asciutto per la persistenza di una robusta area di alta pressione che terrà lontane le perturbazioni, favorendo nel contempo la formazione di estesi banchi di nebbia e nubi basse sempre più diffusi in Valpadana, nell’alto Adriatico, nelle valli del Centro, nei settori Ligure e Tirrenico. In queste condizioni la qualità dell’aria non potrà che restare pessima se non addirittura peggiorare soprattutto in Pianura Padana e in corrispondenza delle grandi città del Centro-Sud.

L’alta pressione continuerà ad essere accompagnata da una massa d’aria mite che contribuirà a mantenere le temperature in gran parte sopra la media, con possibili punte da inizio primavera, mentre lo zero termico resterà oltre i 3000 metri e fino a 3500 metri sul settore alpino occidentale.

Anche gli ultimi aggiornamenti evidenziano un possibile cambio di scenario nella seconda parte della prossima settimana, con la ritirata dell’alta pressione e l’innesco di correnti occidentali atlantiche che riporteranno le piogge e le nevicate in montagna, probabilmente da venerdì 9 febbraio quando una perturbazione atlantica potrebbe raggiungere l’Italia dopo una ventina di giorni senza precipitazioni.

Le previsioni meteo per domenica 4 febbraio

Insistono condizioni di stabilità con ampie zone soleggiate, a parte delle velature in transito e un po’ di nuvole su Liguria, alta Toscana e nel basso Tirreno. Da segnalare anche la presenza di nebbie e strati nuvolosi bassi in Pianura Padana e nelle valli fra Toscana e Umbria, in parziale diradamento nelle ore centrali del giorno e in nuova formazione dalla sera.

Temperature minime in generale rialzo, massime in leggero calo al Nord-Ovest e in Emilia, in aumento al Sud e sulle Isole; valori sempre miti per il periodo. Venti fino a moderati o tesi occidentali sulle Isole maggiori; debole ventilazione altrove salvo locali rinforzi sul Tirreno e sullo Ionio.

Le previsioni meteo per lunedì 5 febbraio

Altra giornata stabile con ampie schiarite su Alpi, Piemonte, ovest Lombardia, medio-basso Adriatico, Basilicata, Calabria e Isole. Fra il settore ligure e tirrenico sarà presente una copertura nuvolosa a tratti compatta. Nebbie e nubi basse solo in parziale diradamento nelle ore centrali del giorno interesseranno la Pianura Padana centro-orientale e il settore dell’alto Adriatico.

Temperature massime in leggero calo nelle aree più nebbiose del Nord dove resteranno anche sotto i 10 gradi; valori ancora oltre la orma nel resto del Paese, solo in leggera flessione sulle regioni centrali tirreniche; possibili picchi intorno ai 20 gradi in Calabria e sulle isole maggiori. Venti per lo più deboli, salvo moderati rinforzi di maestrale nel Canale di Sicilia e da ovest in Sardegna con locali rinforzi da ovest sulle Isole.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, stop al caldo nei prossimi giorni: in arrivo 2 perturbazioni e aria fredda. La tendenza da lunedì 15 aprile
Meteo, stop al caldo nei prossimi giorni: in arrivo 2 perturbazioni e aria fredda. La tendenza da lunedì 15 aprile
Dopo aver portato un weekend di caldo estivo, l'anticiclone si indebolirà gradualmente dal 15 aprile: in arrivo nuove piogge e aria fredda.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Aprile ore 17:40

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154