FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, dalla neve all'anticiclone: alta pressione in rinforzo da giovedì 17 febbraio

Settimana divisa in due dalle condizioni meteo: nel lunedì di San Valentino si aprirà con l'arrivo di piogge e neve, la seconda parte sarà poi dominata dall'anticiclone
{icon.url}13 Febbraio 2022 - ore 12:08 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
13 Febbraio 2022 - ore 12:08 Redatto da Redazione Meteo.it

La settimana che sta per iniziare sarà divisa in due dalle condizioni meteo. Tra lunedì e martedì un'intensa perturbazione attraverserà infatti l'Italia portando piogge localmente intense e neve fino a quote basse, e dopo aver fatto sentire gli ultimi effetti al Sud nella giornata di mercoledì si allontanerà dal Paese lasciando spazio dietro di sé al rinforzo dell'anticiclone delle Azzorre.

Più nei dettagli, la giornata di martedì 15 febbraio sarà nuvolosa in gran parte dell'Italia, con qualche schiarita all'estremo Sud, sul medio-basso Adriatico e, dal pomeriggio, al Nord-Ovest. Al mattino insisteranno le precipitazioni su Lombardia e Nord-Est, con neve fino a quote collinari tra alto Veneto e Friuli Venezia Giulia; nel pomeriggio fenomeni in graduale attenuazione. Nel corso della giornata piogge sparse su regioni tirreniche, Umbria, Basilicata e Isole maggiori, con possibili rovesci o temporali in Campania, nord Sicilia e in anche sulla Calabria tirrenica.
Dopo l'afflusso di aria fredda che ci accompagnerà fino a lunedì, martedì le temperature aumenteranno in gran parte del Paese, mentre saranno in calo in Sardegna.

Prima di abbandonare definitivamente l’Italia, mercoledì 16 febbraio la perturbazione farà ancora sentire gli ultimi effetti in gran parte del Sud e in Sicilia, con precipitazioni nel corso della giornata che localmente potranno arrivare anche sotto forma di rovesci e temporali, soprattutto tra la mattina e il pomeriggio: nell’ultima parte della giornata i fenomeni tenderanno ad attenuarsi. Probabilmente resteranno più ai margini la Puglia settentrionale e la Campania.
Al Centro-Nord si profilano condizioni meteo più stabili ma mercoledì vedremo probabilmente una prevalenza di cieli grigi, con il ritorno delle nebbie in buona parte della Pianura Padana e nelle valli tra la Toscana, l’Umbria e l’alto Lazio, in parziale sollevamento nel corso della giornata. Le Alpi saranno lambite da una perturbazione in transito sull’Europa centrale, che sarà responsabile di un aumento delle nuvole e potrà portare un po’ di neve sui settori di confine delle Alpi, in particolare quelle centrali.
Le temperature non subiranno variazioni di rilievo: aumenteranno lievemente al Nord-Ovest e caleranno leggermente al Sud e in Sicilia.

Anticiclone in rinforzo più deciso da giovedì 17 febbraio: la tendenza meteo

La seconda parte della settimana sarà caratterizzata dal ritorno di condizioni meteo stabili praticamente ovunque per il rinforzo dell’alta pressione, che soprattutto da giovedì 17 febbraio si consoliderà sul Paese, e secondo gli ultimi aggiornamenti dovrebbe accompagnarci fino al prossimo fine settimana.

Nonostante l’assenza di precipitazioni di rilievo non si profila ovunque una decisa predominanza del sole e soprattutto nei settori occidentali dell’Italia si potranno osservare più nuvole. Le pianure del Nord dovranno probabilmente fare di nuovo i conti con il rischio di nebbia, specie nelle ore più fredde.

L’afflusso di aria mite che accompagnerà l’anticiclone spingerà le temperature su valori superiori alla media stagionale in tutto il Paese: nelle zone più miti e soleggiate potremo vivere un clima dal sapore primaverile.

Stando allo scenario che al momento si profila come più probabile la stabilità atmosferica dovrebbe avere la meglio anche all’inizio della settimana successiva e non si intravedono all’orizzonte nuove fasi piovose, soprattutto al Nord, dove di conseguenza potrà aggravarsi ulteriormente l’attuale deficit idrico. I prossimi aggiornamenti permetteranno di conoscere maggiori dettagli.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 20:05
Notizie
TendenzaMeteo, da domenica 11 dicembre prima irruzione fredda della stagione
Meteo, da domenica 11 dicembre prima irruzione fredda della stagione
Dobbiamo aspettarci un calo sensibile delle temperature a partire dal Centro-Nord con un clima più invernale e un marcato rinforzo dei venti con raffiche di burrasca
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Dicembre ore 22:26

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154