FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Settimana al via domani con freddo in aumento, piogge e nevicate: ecco le zone coinvolte. Le previsioni meteo dall'8 gennaio

Pioggia in diverse regioni, neve sui rilievi e freddo in aumento: la seconda settimana di gennaio si apre con uno scenario meteo movimentato
7 Gennaio 2024 - ore 12:09 Redatto da Redazione Meteo.it
7 Gennaio 2024 - ore 12:09 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La seconda settimana di gennaio si aprirà domani, lunedì 8, con uno scenario meteo dal sapore invernale. L'intenso vortice ciclonico che si è formato sull'Italia nelle ultime ore si andrà a posizionare sulle nostre regioni meridionali, portando ancora numerose precipitazioni sul medio Adriatico, al Sud e sulle nostre due Isole maggiori con forti venti, anche burrascosi, sull’alto Adriatico e intorno alle nostre due Isole maggiori.

Nella giornata di martedì assisteremo ad un parziale miglioramento con ancora molte nubi ma con venti e precipitazioni in attenuazione grazie all’allontanamento dell’area depressionaria verso la Grecia. La perturbazione sarà seguita da aria fredda di origine artica che determinerà un generale calo delle temperature, più evidente da martedì sulle regioni settentrionali e adriatiche con valori anche leggermente sotto media. Per effetto dell’insistenza delle nuvole non sono attese intense gelate notturne.
Per la giornata di mercoledì si profila una tregua dal maltempo mentre l’evoluzione successiva resta incerta: al momento sembra probabile un nuovo peggioramento per una perturbazione in arrivo dalla penisola iberica.

Le previsioni meteo per lunedì 8 gennaio

Nuvolosità diffusa in gran parte dell’Italia, più compatta all’estremo Nord-Ovest, sulle regioni centrali adriatiche, al Sud e Sardegna; tendenza a schiarite tra Lombardia, Triveneto e regioni centrali tirreniche. Piogge e rovesci sparsi in Abruzzo, Molise, Sud e Isole maggiori; nevicate sulle Alpi occidentali e sui rilievi del Centro-Sud a quote tra 800 e 1.200 metri.

Temperature in calo lungo il versante adriatico e sul settore del basso Tirreno, senza grandi variazioni altrove; valori invernali nella norma. Venti forti di Maestrale in Sardegna, da ovest in Sicilia, di Libeccio sullo Ionio meridionale e di Bora sull’alto Adriatico; da segnalare anche un vento localmente teso di Tramontana in Liguria e di Grecale in Toscana. Mari mossi o molto mossi, fino ad agitati o molto agitati il Mare e Canale di Sardegna, il Tirreno meridionale, il Canale di Sicilia e lo Ionio al largo.

Le previsioni meteo per martedì 9 gennaio

Martedì molto nuvoloso nell’estremo Nord-Ovest con deboli precipitazioni in Piemonte, nevose oltre i 500-600 metri. Nuvolosità più variabile e irregolare nel resto d’Italia, con schiarite più ampie nel Nord-Est e sulle regioni tirreniche; isolate e deboli precipitazioni possibili nel nord delle Marche, sulla Sardegna nord-occidentale, sulla Sicilia tirrenica, in Calabria e al mattino anche sulla Puglia centrale. Venti in attenuazione: soffieranno fino a moderati settentrionali in Liguria, Toscana, Adriatico, Ionio e intorno alle isole maggiori. Mari mossi o molto mossi, fino ad agitato il Canale di Sicilia.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Meteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Temperature in calo dopo l'estrema mitezza di questi giorni: i valori tornano nelle medie. Piogge in diverse regioni con fenomeni intensi. Le tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Febbraio ore 03:13

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154