FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, Giorni della Merla con tempo stabile e clima mite

La pesante anomalia atmosferica generata da un inossidabile anticiclone sub-tropicale è destinata a proseguire per quasi tutta la prima decade di febbraio. Attenzione alle nebbie
29 Gennaio 2024 - ore 12:41 Redatto da Redazione Meteo.it
29 Gennaio 2024 - ore 12:41 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

L’inverno meteorologico se ne sta andando senza colpo ferire: due terzi di stagione sono ormai alle spalle, una stagione praticamente mai iniziata, fatto salvo per fugaci e brevissime apparizioni. E la prospettiva a lungo termine è pessima: la pesante anomalia atmosferica generata da un inossidabile anticiclone sub-tropicale ben saldo su oltre mezza Europa e sul bacino del Mediterraneo è destinata, infatti, a proseguire per quasi tutta la prima decade di febbraio. Poi, forse, uno sblocco, ma serviranno ripetute conferme.

Dunque, il “maltempo anticiclonico” è destinato a proseguire a oltranza. Almeno fino all’8-9 febbraio niente pioggia, niente neve, niente freddo, in compenso nebbie e pessima qualità dell’aria sulla valle padana almeno per tutta questa settimana, come conseguenza di questa ostinata stabilità atmosferica. Dal punto di vista termico, le temperature si manterranno al di sopra della norma, anche di 6-8 °C nelle aree assolate del Centro-Nord e sulla Sardegna, ma con un picco del “caldo anomalo” atteso nel primo weekend di febbraio quando non si escludono valori da inizio maggio (superiori a 20 °C).

Clima esageratamente mite anche in montagna, con lo zero termico stabilmente posizionato intorno ai 3000-3200 metri nel settore alpino occidentale.

Le previsioni meteo per martedì 30 gennaio

Tempo in prevalenza soleggiato su quasi tutte le nostre regioni. A tratti si osserverà il passaggio di nubi alte e sottili al Nord, sulla Toscana e sulla Sardegna e qualche modesto annuvolamento a bassa quota tra il nord della Puglia, la Basilicata, la Calabria e la Sicilia. Attenzione alle nebbie sulla valle padana e lungo le coste tra Veneto ed Emilia Romagna (con visibilità anche sotto i 100 metri): si ripresenteranno fitte e dense nel corso della prossima notte, per diradarsi temporaneamente a metà giornata.

Temperature minime senza grandi variazioni, con probabili deboli gelate all’alba a bassa quota al Nord e nelle zone interne del Centro. Massime per lo più in lieve aumento, fino a sfiorare i 20 gradi su Sardegna e regioni centrali tirreniche. Venti moderati da nord-est sul mar Ionio, orientali nel Canale di Sardegna.

Le previsioni meteo per mercoledì 31 gennaio

Nessuna variazione sostanziale. Da segnalare il passaggio di nubi medio-alte sulle regioni centro-settentrionali, più estese nella seconda parte della giornata al Nord. Per il resto tempo soleggiato, fatto salvo per le nebbie diffuse e fitte di notte e al mattino sulla valle padana, fino alle coste adriatiche limitrofe, in temporaneo diradamento a metà giornata.

Temperature per lo più in lieve aumento: massime tra 14 e 20 gradi nelle aree assolate. All’alba possibili deboli gelate a bassa quota al Nord e, più localmente, nelle aree interne del Centro. Venti moderati di Tramontana sul mar Ionio, deboli altrove.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Meteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Temperature in calo dopo l'estrema mitezza di questi giorni: i valori tornano nelle medie. Piogge in diverse regioni con fenomeni intensi. Le tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Febbraio ore 01:34

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154