FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, weekend del 20-21 gennaio di freddo pungente

Breve fase di tempo invernale con crollo termico, venti forti, nevicate a bassa quota sull’Appennino e gelate diffuse al Nord. Seguirà un rinforzo dell'alta pressione
20 Gennaio 2024 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
20 Gennaio 2024 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il fronte di aria artica (perturbazione n.7 di gennaio) completerà la sua discesa verso le regioni meridionali entro domenica 21 gennaio, portando una breve fase di tempo decisamente invernale con un generale crollo termico, venti forti, nevicate a bassa quota sull’Appennino nelle prossime ore e gelate diffuse al Nord. Nel frattempo la perturbazione (la n.8) proveniente dalla Spagna proseguirà il suo tragitto verso la Grecia interessando il Sud e marginalmente anche il Centro e andando anche a saldarsi con il fronte artico insieme al quale si allontanerà dall’area ionica nel corso della prossima notte.

Alle spalle di queste perturbazioni si avrà un graduale rinforzo dell’alta pressione a partire dal Centro-Nord già da domenica. Questo cambio della circolazione atmosferica ripristinerà condizioni di tempo stabile un po’ ovunque, accompagnate da un progressivo rialzo termico con temperature che, entro metà della prossima settimana, torneranno al di sopra della media a causa della contemporanea espansione di una massa d’aria mite di matrice subtropicale; in questo contesto la quota dello zero termico tenderà a risalire oltre i 3000 metri.

Riguardo l’inizio della prossima settimana c’è da segnalare solo un lieve cedimento dell’alta pressione per il probabile transito di una debole perturbazione fra la seconda parte di lunedì 22 e l’inizio di martedì 23 gennaio.

Le previsioni meteo per sabato 20 gennaio

Tempo soleggiato al Nord e sulla Toscana. Nubi nel resto del Paese ma con rapide schiarite già in mattinata su Marche, Umbria e alto Lazio. Piogge sparse su Abruzzo, Molise, basso Lazio, Sud, Sicilia tirrenica e Sardegna. Quota neve intorno a 500 metri nell’Appennino centrale e in graduale abbassamento anche sui rilievi del Sud. Nel pomeriggio tempo in miglioramento in tutto il Centro e in Sardegna; ancora precipitazioni sparse al Sud e in Sicilia con rischio anche di qualche temporale fra l’Isola e la bassa Calabria.

Temperature in sensibile calo, con il freddo accentuato dagli intensi venti settentrionali su alto Adriatico, Liguria e al Centro-Sud. Mari molto mossi, localmente agitati.

Le previsioni meteo per domenica 21 gennaio

Giornata soleggiata in tutta Italia con soltanto qualche velatura in transito al Nord ed una residua nuvolosità nelle estreme regioni meridionali.

Temperature minime diffusamente sottozero al Nord, vicine allo zero al Centro e in Sardegna; massime in calo su Calabria e Sicilia, per lo più in rialzo altrove. Ancora ventoso al Centro-Sud per venti settentrionali, ma in parziale attenuazione. Ancora molto mossi o agitati i mari meridionali, mosso il medio Adriatico, tendenti a poco mossi i restanti bacini.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
Meteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
La fase perturbata continuerà nel weekend del 2 e 3 marzo: domenica è in arrivo una nuova intensa perturbazione. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Febbraio ore 13:19

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154