FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Benzina, prezzo alle stelle: per il governo è colpa dell'accise. Nuovo record sull'A8

Caro benzina: nuovi aumenti del prezzo del carburante che sull'A8 tocca al self service il costo di 2,7 euro a litro. Cosa sta succedendo?
18 Agosto 2023 - ore 14:58 Redatto da Redazione Meteo.it
18 Agosto 2023 - ore 14:58 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Nuovo aumento del prezzo della benzina. Prezzi da record sull'A8, l'autostrada italiana, interamente compresa in Lombardia, che collega Milano a Varese, dove al self-service si è toccato il prezzo choc di 2,7 euro al litro. Per lo stato è solo colpa delle accise.

Prezzo benzina 2,7 euro al litro sull'A8: nuova impennata a Ferragosto e la denuncia di Assoutenti

Oltre ad essere ricordata come una delle più calde di sempre, l'estate 2023 può vantare anche il record di una nuova impennata dei prezzi della benzina. In questi giorni, infatti, il carburante ha toccato un prezzo choc sull'autostrada A8 dove al self service fare benzina costa 2,7 euro al litro. Cosa sta succedendo? Il Governo dà la colpa alle accise, ma intanto incassa 2,2 miliardi nei giorni di esodo e controesodo di una bollente estate. Intanto Assoutenti ha chiesto controlli mirati da parte della Finanza sui prezzi dell'A8, mentre il Codacons ha annunciato un esposto a 104 Procure della Repubblica.  

Il prezzo record della benzina al self service di 2,7 euro al litro sull'A8 Varese-Milano ha spinto Assoutenti, l'associazione no profit per la tutela dei consumatori, attività di informazione, solidarietà sociale e tutela dei diritti civili, educazione al consumo, a richiedere l'intervento della Guardia di Finanza. La denuncia di Assoutenti riguarda i costi choc della benzina raggiunti nella settimana di Ferragosto: "vogliamo capire come sia possibile vendere un litro di benzina in modalità self a 2,722 euro al litro, e quali siano le motivazioni di un prezzo così astronomico e ben al di sopra della media dei distributori di zona".

Caro benzina: Governo è colpa delle accise, ma nessun taglio in arrivo

I prezzi della benzina stanno salendo nuovamente alle stelle con lo Stato che registra incassi da record. Accise ed iva sui costi della benzina pesano tantissimo, circa il 55,65% su un litro di benzina e il 51,8% sul gasolio. Nella settimana dal 7 al 13 agosto ha registrato un aumento considerevole dei prezzi così ripartito:

  • 1,939 euro/litro la benzina
  • 1,827 euro/litro il gasolio.

Facendo due calcoli, gli italiani pagano su un litro di benzina 1,077 euro di tasse così suddivise: 0,728 euro a titolo di accisa, oltre 0,349 euro per l’Iva. Anche il gasolio oramai vola a prezzi alti considerando che le tasse sono di 0,946 euro al litro così ripartite: 0,617 per le accise, 0,329 euro per l’Iva.

Con i prezzi della benzina e degli altri carburanti sempre più alti con una media di 2 euro al litro al self service in autostrada, nella settimana di Ferragosto il prezzo choc di 2,7 euro al litro sull'A8 non è passato inosservato. Per il Governo la colpa non è delle accise e resta fermo sulla politica di nessun taglio. Intanto le associazioni dei consumatori stanno protestando per il costo dei carburanti, mentre i distributori lamentano l’inefficacia della strategia adottata dal governo contro il caro benzina.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, solstizio d'estate rovente: venerdì 21 apice del caldo, ma attenzione ai temporali al Nord
Meteo, solstizio d'estate rovente: venerdì 21 apice del caldo, ma attenzione ai temporali al Nord
L'ondata di caldo raggiungerà il picco nella parte finale della settimana, insieme ad un ritorno dei temporali al Nord
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Giugno ore 13:43

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154