Ultimo aggiornamento sabato 15 agosto ore 08:10

Seguici su:

FacebookInstagramTwitter

Apice del caldo africano tra giovedì e venerdì

L'Anticiclone sub-tropicale si estenderà fino al Nord Europa: possibili record storici. Lieve attenuazione del caldo nel prossimo weekend al Nord

{icon.url}24 Giugno 2019 - ore 09:30 Redatto da Meteo.it

Nei prossimi giorni si profila una rimonta anticiclonica che garantirà tempo stabile e soleggiato con assenza di precipitazioni significative probabilmente fino a fine mese. Dal punto di vista termico si profila una eccezionale ondata di caldo africano per l'Europa occidentale e il Nord Italia. Le previsioni per le prossime ore

Apice del caldo africano tra giovedì e venerdì

Mercoledì e nel resto della settimana le condizioni meteorologiche resteranno all’insegna del tempo soleggiato e stabile. Le temperature continueranno ad aumentare e i venti in generale saranno deboli. Quella che sta per iniziare, e che coinvolgerà tutta l’Europa centro-occidentale, sarà una eccezionale ondata di caldo, tra le più intense degli ultimi anni: l’espansione verso nord dell’anticiclone Africano tra giovedì e sabato spingerà una massa d’aria rovente fino a latitudini inusuali, raggiungendo addirittura la Gran Bretagna e il Mare del Nord. In molti Paesi, specie su Spagna centro-orientale, Francia, Belgio, Austria, Svizzera, Germania meridionale e Inghilterra, si potrebbero stabilire dei nuovi record di temperatura per il periodo. In particolare nelle zone adiacenti ai Pirenei, tra il sud della Francia il nord della Spagna, si potrebbero raggiungere valori ben al di sopra dei 40°C con picchi vicini ai 45°C. In Italia l’ondata di calore investirà più direttamente le regioni settentrionali, le zone interne e tirreniche peninsulari e la Sardegna. La calura sarà eccezionalmente intensa sulle regioni settentrionali dove nelle giornate di giovedì e venerdì si potrebbero raggiungere valori record di 40°C, specie nelle regioni di Nordovest. Al Nord quindi si profilano temperature da record mai registrate prima d’ora, nemmeno nell’estate del 2003. Le temperature saranno elevate anche nelle regioni centrali adriatiche, al Sud e sulla Sicilia ma con un caldo decisamente più sopportabile, grazie anche a una maggiore ventilazione dai quadranti settentrionali, e trovandosi ai margini della lingua di aria calda sahariana. Le temperature nelle regioni meridionali in generale non dovrebbero superare i 35° C. L’intensa ondata di calore dovrebbe attenuarsi leggermente e temporaneamente nel prossimo fine settimana con valori anche al Nord non dovrebbero oltrepassare i 34-35°C.

Apice del caldo africano tra giovedì e venerdì

Foto iStock/Getty Images

Tendenze
Caldo estremo, ecco quando finirà
Caldo estremo, ecco quando finirà
Nelle zone più roventi supereremo i 40 gradi, ma le cose cambieranno tra alcuni giorni...
Meteo città

Meteo Italia

Meteo Europa

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154