FacebookInstagramXWhatsApp

Ufo e oggetti volanti non identificati in Usa: "Il popolo americano merita la verità"

Due veterani dell'esercito americano sono stati ascoltati dopo aver avvistati alcuni oggetti volanti non identificati: "Ci sono molti Ufo nel nostro spazio aereo"
Spazio30 Luglio 2023 - ore 18:17 Redatto da Redazione Meteo.it
Spazio30 Luglio 2023 - ore 18:17 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Negli Stati Uniti d'America si è tornati a parlare di ufo e oggetti volanti non identificati. Il maggiore David Grusch, ex agente dell'intelligence dell'Areonautica Usa, durante una testimonianza davanti alla commissione di Controllo della Camera dei Rappresentanti Usa ha parlato dell'esistenza di un programma segreto per il recupero e lo studio di Ufo.

Ufo in America? "Governo in possesso di astronavi aliene e resti biologici non umani"

L'esistenza degli ufo è da sempre un dilemma non solo in America, ma nel resto del mondo. Durante le testimonianze di due veterani dell'esercito si è tornati a parlare di avvistamenti di oggetti volanti e fenomeni aerei non identificati. "Il popolo americano merita la verità" - ha detto il deputato repubblicano Tim Burchett durante l'udienza pubblica dinanzi alla commissione di Controllo della Camera dei Rappresentanti Usa. Un'udienza pubblica in quanto il tema è una questione di sicurezza nazionale.  

Grusch "la talpa degli Ufo", uno degli ex ufficiali ascoltati durante l'udienza pubblica, ha dichiarato: "nel corso dei miei compiti ufficiali fui informato di un programma che andava avanti da decenni per il recupero e lo studio di rottami di Uap, al quale mi fu negato l'accesso". Non solo, l'ex ufficiale interrogato sul fatto se il governo americano sia in possesso di informazioni sulla presenza di forme di vita extraterrestri, ha precisato che grande probabilità gli Stati Uniti d'America sono in possesso di dati su attività "non umane" dagli anni '30. Non solo, Grusch ha rivelato di aver saputo, "tramite informazioni ricevute da altri", che il governo americano possiede "astronavi aliene" e ha ritrovato "resti biologici non umani" nelle zone dove sono state recuperate le astronavi.

Pentagono smentisce le confessioni degli ex ufficiali

Intanto il Pentagono, l'edificio sede del quartier generale del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti d'America, ha smentito le dichiarazioni dei due ex ufficiali in merito alla presenza di un programma segreto dedicato agli ufo e ad oggetti volanti non identificati. Con un comunicato stampa, diramato tramite la portavoce del dipartimento della Difesa Sue Gough, il Pentagono ha sottolineato di non avere "alcuna informazione verificabile dell'esistenza di programmi, passati o presenti, riguardanti il possesso, o lo studio dell'ingegneria di materiali extraterrestri".

A sostegno della tesi di Grusch "la talpa degli Ufo", anche due ex piloti della Marina Militare. Si tratta di Ryan Graves e David Fravor che hanno sostenuto di aver visto delle forme extraterrestri in volo. "Non sono eventi rari o isolati. I piloti militari e di aerei commerciali sono spesso testimoni di tali fenomeni" ha dichiarato Graves precisando che si tratta di una prassi oramai diventata comune - "mentre ci riuniamo qui, gli UAP sono nel nostro spazio aereo, ma sono gravemente sottostimati".

Non solo, l'ex pilota della Marina ha aggiunto: "molti nel governo sanno più di quanto lasciano intendere, ma tengono nascoste informazioni cruciali" - raccontando poi la sua esperienza personale - "nel 2014, ero un pilota dello Squadrone di attacco 11 dei caccia della Marina. Durante una missione di addestramento, dieci miglia al largo della costa di Virginia Beach, due Super Hornet F-18 hanno avvistato un UAP. L'oggetto, descritto come un cubo grigio scuro o nero all'interno di una sfera trasparente, è arrivato a meno di 50 piedi da uno degli aerei.

Il comandante della missione ha interrotto immediatamente il volo ed è tornato alla base". Anche il collega David Fravor ha detto la sua: "la tecnologia che abbiamo visto nei cieli è di gran lunga superiore a qualsiasi altra cosa esista oggi". Intanto il Congresso è intenzionato a far chiarezza su quanto dichiarato. "Scopriremo quello che è stato insabbiato. Questo è un tema di trasparenza del governo", ha detto il deputato repubblicano Tim Burchett.. Anche la deputata Anna Paulina Luna ha dichiarato che il Congresso dovrebbe comprendere "la portata di ciò che significa non solo per questa nazione, ma per l'umanità".

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo, weekend del 20-21 luglio con temporali e calo termico: ecco dove
    Previsione19 Luglio 2024

    Meteo, weekend del 20-21 luglio con temporali e calo termico: ecco dove

    L'ondata di caldo africano ha le ore contate: in arrivo una perturbazione con forti temporali, grandine e calo termico a partire dal Nord. Le previsioni meteo del 20 luglio
  • Meteo, 19 luglio con afa e caldo intenso poi temporali e calo termico
    Previsione19 Luglio 2024

    Meteo, 19 luglio con afa e caldo intenso poi temporali e calo termico

    Picco dell'ondata di caldo con valori fino a 40 gradi e clima molto afoso. Tra stasera e domenica temporali al Nord e primo calo termico. Le previsioni meteo
  • Meteo 19 luglio, picco del caldo africano ma da domenica si cambia
    Previsione19 Luglio 2024

    Meteo 19 luglio, picco del caldo africano ma da domenica si cambia

    Temperature fino a 40 gradi e clima molto afoso: continua l'ondata di calore ma dal 20-21 temporali al Nord e calo termico. Le previsioni meteo
  • Meteo, 19 luglio ancora rovente ma da domenica temporali al Nord
    Previsione18 Luglio 2024

    Meteo, 19 luglio ancora rovente ma da domenica temporali al Nord

    Apice del caldo africano sull'Italia con punte di 40 gradi. Clima afoso anche di notte. Da domenica temporali e calo termico a partire dal Nord. Le previsioni meteo
Ultime newsVedi tutte


Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
Tendenza19 Luglio 2024
Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
La prossima settimana le temperature torneranno su livelli più normali per la stagione senza afa opprimente. Possibili fasi instabili. La tendenza meteo
Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
Tendenza18 Luglio 2024
Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
Da domenica 21 luglio perturbazione al Nord con forti temporali e calo termico. Aria più fresca anche verso il Centro-sud. La tendenza meteo
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Tendenza17 Luglio 2024
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Nel weekend possibile transito di una perturbazione con lieve attenuazione del caldo africano. Si intravede dunque la fine dell'ondata di calore?
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio ore 17:44

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154