FacebookInstagramTwitterMessanger

Riscaldamento globale: 56 milioni di anni fa, una lezione da cui imparare

I ricercatori stanno studiando il riscaldamento globale che 56 milioni di anni fa mutò il Pianeta
{icon.url}16 Settembre 2018 - ore 12:30 Redatto da Meteo.it
{icon.url}
16 Settembre 2018 - ore 12:30 Redatto da Meteo.it

Temperature medie più alte da 5 a 8 gradi, terribili inondazioni e sconvolgimenti ambientali. Una ricerca dell'Università di Ginevra, condotta in collaborazione con le Università di Losanna, Utrecht, Western Washington e Austin, e pubblicata sulla rivista Scientific Reports, ha trovato le prove del riscaldamento globale che 56 milioni di anni fa mutò le condizioni climatiche e ambientali della Terra. Questa ricerca, proprio per i parallelismi con le condizioni climatiche attuali, potrebbe essere un punto di riferimento, una lezione per la comprensione delle conseguenze del global warming.

Riscaldamento globale: 56 milioni di anni fa, una lezione da cui imparare

Foto iStock/Getty ImagesQuello che successe 56 milioni di anni fa potrebbe essere una lezione da cui imparare per il nostro futuro. Durante il periodo che va dal Paleocene all'Eocene, probabilmente un'eruzione vulcanica trasformò il clima facendo impennare le temperature in un periodo piuttosto breve dal punto di vista geologico. L'aumento delle temperature innescò l'acidificazione degli oceani e la conseguente estinzione degli organismi marini. I ricercatori hanno trovato le tracce di questo evento catastrofico nei sedimenti nel versante spagnolo dei Pirenei. Ad interessare i ricercatori soprattutto i rapporti di causa-effetto che esistono tra il ciclo dell'acqua sulla Terra e il riscaldamento globale, rapporti che anche oggi stanno subendo delle variazioni considerevoli. Per questo motivo lo studio di quanto avvenuto decine di milioni di anni fa potrebbe aiutarci a capire cosa sta succedendo oggi.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 18:38
Notizie
TendenzaMeteo, caldo e temporali anche dopo il weekend del 24-25 luglio
Meteo, caldo e temporali anche dopo il weekend del 24-25 luglio
L'anticiclone africano dominerà la scena meteo al Centro-Sud anche nei prossimi giorni, mentre il Nord dovrà fare ancora i conti con i temporali
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 24 Luglio ore 05:44

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154