FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Weekend con pioggia e neve, poi alta pressione ancora lontana dall'Italia. La tendenza meteo

Due perturbazioni nel weekend del 9 e 10 marzo: porteranno piogge intense e tanta neve in montagna. L'anticiclone si manterrà alla larga dall'Italia anche nei giorni successivi: tempo instabile ancora a lungo
7 Marzo 2024 - ore 12:00 Redatto da Redazione Meteo.it
7 Marzo 2024 - ore 12:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Condizioni meteo instabili e a tratti perturbate anche nei prossimi giorni: dopo il via vai di perturbazioni che porterà molte piogge e neve nel weekend tra il 9 e il 10 marzo, anche settimana prossima l'alta pressione resterà lontana dall'Italia.

Gli aggiornamenti meteo per il weekend

Quella di sabato 9 marzo sarà una giornata molto nuvolosa o coperta su gran parte d’Italia. Piogge e rovesci tra Lazio, Abruzzo, Molise e Sud Italia.
Nel corso della giornata, e soprattutto dal pomeriggio, una nuova intensa perturbazione porterà precipitazioni di nuovo in diffusione anche al Nord (specialmente al Nord-Ovest) e in Sardegna, con nevicate oltre i 700 - 900 metri di quota. Venti meridionali in netto rinforzo, con mari molto mossi.

Domenica 10 marzo la perturbazione attraverserà il Centro-Nord e la Sardegna portando piogge localmente intense e nevicate anche abbondanti sui monti, fino a quote intorno agli 800-900 metri. Il transito del suo nucleo più intenso potrà essere accompagnato anche da temporali, al mattino più probabili in Liguria e in Toscana e, nella seconda parte della giornata, anche nel Lazio.
Si profila una giornata decisamente più stabile al Sud e in Sicilia, nonostante un po’ di nuvole in transito, con qualche pioggia in arrivo tra il tardo pomeriggio e la sera sulla Campania e il Molise.
Soffieranno venti intensi, ma miti, meridionali: forte Scirocco atteso sull’Adriatico e lo Ionio, venti moderati o tesi di Libeccio sui mari di Ponente, tra la Liguria, la Sardegna e il Tirreno. I mari saranno da molto mossi ad agitati. Temperature in aumento sul Sud peninsulare, in Sicilia e in Abruzzo; senza grandi variazioni nel resto del Centro, al Nord e in Sardegna.

La tendenza meteo per i giorni successivi

Lunedi 11 marzo il nucleo più intenso della perturbazione tenderà ad allontanarsi verso i Balcani. Alle sue spalle, tuttavia, le condizioni meteo resteranno instabili in particolare al Nord, in Sardegna e sulle regioni tirreniche, con piogge sparse anche sotto forma di rovesci. Venti in attenuazione, ma ancora moderati di Libeccio sui mari di Ponente e da sud intorno al Salento. Le temperature dovrebbero calare lievemente al Sud e in Sicilia.

L’evoluzione successiva è ancora piuttosto incerta. Stando alle attuali proiezioni, tuttavia, l’alta pressione resterà lontana dall’Italia, dove si profilano ancora giornate caratterizzate da condizioni meteo instabili e a tratti perturbate, con prevalenza di nuvole e piogge. Le temperature dovrebbero restare in generale vicine alla norma, con valori tipici di inizio primavera e massime che oscilleranno per lo più intorno ai 15 gradi.
Seguiteci nei prossimi aggiornamenti per conoscere maggiori dettagli su quello che ci aspetta nella prossima settimana.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 18:07

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154