FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, posticipata la "rinfrescata" dal caldo estremo. Dal 22 agosto temperature fino a sfiorare i 40°C

Lo stop al caldo diventa un miraggio: secondo le ultime proiezioni meteo la calura soffocherà l'Italia ancora per diversi giorni
22 Agosto 2023 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it
22 Agosto 2023 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Sole, tempo stabile e clima bollente: l’Italia resta nella morsa dell’anticiclone africano, con la terza ondata di caldo che adesso entra nel vivo, destinata ad accompagnarci praticamente ancora per tutta questa settimana.

L’opzione “rinfrescata” che i modelli fisico matematici suggerivano per venerdì 25, oggi si allontana come un miraggio, spostandosi a cavallo tra domenica 27 e lunedì 28, quando la fiammata dovrebbe attenuarsi a partire dal Centro-Nord, e solo successivamente anche al Sud. Ma la tendenza in tal senso resta molto incerta, da confermare nel corso dei prossimi aggiornamenti.

Intanto, abbiamo da soffrire a lungo la canicola, con il termometro che, in pianura e nei fondovalle, si porterà diffusamente sopra la soglia dei 35 °C, fino a sfiorare i 40 °C sulle regioni centrali tirreniche e sulla bassa valle padana.

Inutile dire che la calura non darà tregua neppure di notte, con temperature minime all’alba ovunque superiori a 20 gradi a bassa quota, unite ad elevati tassi di umidità. Ma la notizia ancora più sconcertante è la prosecuzione del caldo eccezionale (e in qualche caso probabilmente da record) in montagna, con lo zero termico nelle Alpi prossimo alla quota dei 5000 metri, mentre a circa 1500 metri si sfioreranno ancora i 30 gradi.

Le previsioni meteo per martedì 22

Tempo prevalentemente soleggiato, stabile e molto caldo. Nel pomeriggio sviluppo di modesti cumuli attorno alle zone montuose, più consistenti e associati a locali bevi temporali di calore sull’Appennino meridionale tra bassa Campania, Basilicata e Calabria, nelle zone interne della Sicilia e, in forma più occasionale, anche sull’arco alpino.

Temperature per lo più in lieve aumento e sensibilmente oltre la norma: punte di 38-39 °C su valle padana, regioni centrali tirreniche, Umbria, Campania e Sardegna, fino localmente a toccare i 40. Venti settentrionali in attenuazione al Centro-Sud. Mari calmi o poco mossi; ancora a tratti un po’ mossi l’Adriatico meridionale e lo Ionio.

Le previsioni meteo per mercoledì 23

Situazione pressochè invariata. Ancora sole, tempo stabile quasi ovunque e caldo intenso. Nel pomeriggio sviluppo di nubi cumuliformi attorno alle zone montuose, con la possibilità di isolati e brevi temporali di calore nelle Alpi, sull’Appennino meridionale e nelle zone interne della Sicilia.

Temperature stazionarie o in ulteriore lieve aumento: massime fino a 37-40 °C sulla bassa val padana tra Lombardia ed Emilia, nelle zone interne e tirreniche peninsulari, in Puglia e Sardegna. Minime all’alba in molti casi non inferiori a 24-25 gradi. Clima afoso soprattutto al Nord. Venti: deboli, a prevalente regime di brezza. Mari calmi o poco mossi.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Meteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Colpo di coda invernale sull'Italia dove nella seconda parte di settimana si potrebbe vedere un graduale cambiamento. Ponte del 25 aprile incerto
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile ore 23:57

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154