FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo: violento maltempo martedì 22. Nubifragi, venti di burrasca e tanta neve: le zone a rischio

La tempesta di Santa Cecilia si sta avvicinando al nostro Paese dove martedì 22 novembre sarà una giornata segnata da severe criticità: le previsioni meteo
{icon.url}21 Novembre 2022 - ore 12:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
21 Novembre 2022 - ore 12:00 Redatto da Redazione Meteo.it

Si sta avvicinando una nuova e più intensa perturbazione atlantica (la n.8 del mese) che sarà la causa di diverse e severe criticità: domani, martedì 22 novembre, l’Italia verrà infatti investita da piogge intense e abbondanti che coinvolgeranno tutte le regioni; particolarmente esposte quelle del Nord, la Sardegna e i settori tirrenici. Massima attenzione al rischio di nubifragi su Triveneto, Emilia, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna e settori occidentali di Abruzzo e Molise.

La perturbazione - e la conseguente formazione di un ciclone posizionato sull’Italia -, determinerà anche una netta intensificazione dei venti che si faranno burrascosi, con raffiche di tempesta ben oltre i 100 km/h; i mari saranno da molto mossi a molto agitati, fino a grossi il mare e Canale di Sardegna, con onde fino a 6-7 metri al largo. Rischio di violente mareggiate sulle coste esposte dell’Isola, ma anche su quelle tirreniche peninsulari. Mercoledì 23 è previsto un miglioramento. Vi consigliamo di seguire con attenzione i prossimi aggiornamenti.

Le previsioni meteo per martedì 22 novembre

Forte maltempo. Piogge diffuse da Nord a Sud, coinvolte tutte le regioni, soprattutto il Nord tra Lombardia e Nordest e i settori tirrenici. Neve abbondate sul settore alpino, specialmente quello centro-orientale; quota neve oltre i 1000-1300 metri; qualche fiocco anche sull’Appennino ligure e tosco-emiliano. Attenzione a venti con intensità di burrasca e raffiche tempestose ben oltre i 100 km/h.

Di conseguenza aumenterà notevolmente anche il moto ondoso: mari tutti da molto mossi a molto agitati, fino a grossi il mare e Canale di Sardegna, con onde fino a 6-7 metri al largo. Rischio di violente mareggiate sulle coste esposte dell’isola, ma anche su quelle tirreniche peninsulari. Temperature minime in aumento; massime in aumento sul medio adriatico e parte del Sud, in diminuzione altrove, calo più sensibile al Nord e in Toscana.

Le previsioni meteo per mercoledì 23 novembre

Generale miglioramento. Locali piogge tra Calabria, Sicilia e in Sardegna, anche a carattere di rovescio sul basso tirreno. Dal pomeriggio, qualche pioggia anche in Toscana e nevicate sulle Alpi occidentali oltre i 1500 metri di quota. Schiarite più ampie e decise su gran parte del Nord e dei settori adriatici.

Temperature minime in calo, soprattutto al Centronord; massime in calo sul settore adriatico e ionico, in generale rialzo altrove. Venti in attenuazione, ma localmente ancora forti, in particolare tra Mar Ligure e Tirreno e al Sud; mari ancora molto mossi.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:35
Notizie
TendenzaMeteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Meteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre tempo più stabile sull'Italia ma un nuovo peggioramento potrebbe segnare la Festa dell'Immacolata: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 03 Dicembre ore 00:14

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154