FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, domenica 26 novembre crollo termico. Prime gelate

Ultime deboli precipitazioni domenica mattina in Puglia e Calabria. Brusco calo termico: prime gelate diffuse in pianura al Centro-Nord. Lunedì un’altra veloce perturbazione
25 Novembre 2023 - ore 12:47 Redatto da Redazione Meteo.it
25 Novembre 2023 - ore 12:47 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La perturbazione numero 11 del mese prima di allontanarsi dal nostro Paese porterà le ultime deboli precipitazioni domenica 26 novembre mattina in Puglia e Calabria; dopo il suo transito sull’Italia, nel corso della giornata poi il tempo tornerà in prevalenza stabile ma con un brusco calo termico, avvertibile già nella notte e al primo mattino, con le prime gelate diffuse in pianura al Centro-Nord.

La settimana inizierà con un nuovo peggioramento, con le nuvole in aumento già da lunedì mattina, per l’avvicinarsi di un’altra veloce perturbazione (la nr. 12) che entro la serata di lunedì darà luogo a piogge in gran parte del Paese, con nevicate sulle Alpi anche a quote poco inferiori ai 1000 metri e i cui effetti si faranno sentire martedì soprattutto al Centro-Sud.

Le previsioni meteo per domenica 26 novembre

Nella notte e al mattino residue precipitazioni lungo le coste di Molise e Puglia e tra Calabria meridionale e nord-est della Sicilia; ultimi fiocchi di neve nel nord dell’Alto Adige ma con tendenza ad un generale miglioramento. Altrove cielo sereno o poco nuvoloso, salvo un po’ di nuvole sulle Isole e dal pomeriggio anche su alta Toscana e Liguria.

Temperature minime in sensibile calo ovunque, anche sotto lo zero all’alba in pianura al Nord e nelle zone interne del Centro; massime in ulteriore diminuzione in Calabria e nelle Isole, in lieve rialzo nelle altre regioni. Venti e moto ondoso in attenuazione, ma ancora forti raffiche di Maestrale nelle Isole e sul mar Ionio.

Le previsioni meteo per lunedì 27 novembre

Nuvoloso fin dal mattino in Sardegna, Liguria, Pianura Padana e regioni tirreniche; nel pomeriggio nuvole ovunque, con qualche schiarita che resisterà solo sul medio e basso Adriatico; piogge in Sardegna e Liguria. In serata peggioramento in gran parte del Paese, con piogge che risparmieranno solo Sicilia e Calabria, più intense tra Lazio e Campania; neve su Alpi e Prealpi fino a 800/1000 metri.

Temperature massime in calo al Nord, in rialzo al Sud. Venti moderati occidentali sui mari di ponente e Isole; meridionali su Ionio e Adriatico.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, stop al caldo nei prossimi giorni: in arrivo 2 perturbazioni e aria fredda. La tendenza da lunedì 15 aprile
Meteo, stop al caldo nei prossimi giorni: in arrivo 2 perturbazioni e aria fredda. La tendenza da lunedì 15 aprile
Dopo aver portato un weekend di caldo estivo, l'anticiclone si indebolirà gradualmente dal 15 aprile: in arrivo nuove piogge e aria fredda.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Aprile ore 17:20

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154