FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, da lunedì 31 gennaio nuovo affondo di aria fredda, pioggia e neve

Una nuova fase di maltempo coinvolgerà gran parte del Centro-Sud tra lunedì 31 gennaio e martedì 1 febbraio: la tendenza meteo
{icon.url}28 Gennaio 2022 - ore 11:37 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
28 Gennaio 2022 - ore 11:37 Redatto da Redazione Meteo.it

Tra lunedì 31 gennaio e martedì 1 febbraio l'Italia verrà raggiunta da una nuova perturbazione che porterà una nuova fase di maltempo, con piogge diffuse, vento forte e neve. Il peggioramento coinvolgerà principalmente il Centro-Sud: ancora una volta, infatti, gran parte del Nord resterà a secco.

La nuova perturbazione (n.7) si avvicinerà all’Italia lunedì 31, e porterà piogge soprattutto su regioni tirreniche dalla Liguria di Levante fino alla Calabria e, dalla seconda parte della giornata su Romagna e regioni centrali adriatiche fino alla Puglia, e al nord della Sicilia. Saranno possibili anche nevicate sulle Alpi di confine. Gran parte del Nord, invece, nonostante l’arrivo delle nuvole, verrà ancora una volta saltato dalle precipitazioni: qui sarà infatti una giornata a tratti nuvolosa con rischio di nebbie in pianura al mattino. Le temperature massime tenderanno a calare al Centro-Nord, riportandosi più prossime alle medie stagionali.

Ad inizio febbraio venti freddi, pioggia e neve al Centro-Sud

Il fronte freddo della perturbazione raggiungerà l’Italia tra la notte e la giornata di martedì 1 febbraio. In questa fase si prevede un’intensificazione dei venti freddi da nord, e delle precipitazioni che potrebbero interessare le regioni centrali adriatiche, gran parte del Sud e Sicilia tirrenica. La quota neve sarà in calo fino a 800-900 metri tra Abruzzo, Molise e nord della Puglia, e fino a 900-1100 metri su Appennino meridionale e Sicilia. Attese nevicate anche nelle Alpi di confine tra Valle d’Aosta e Alto Adige.

I venti da nord saranno intensi, con rinforzi di Tramontana sulle Alpi, con episodi di Föhn nelle vallate. Altrove prevarranno le schiarite, salvo velature di passaggio e nubi compatte sul settore alpino di confine, dove sono attese nevicate anche nelle Alpi di confine tra Valle d’Aosta e Alto Adige. Le temperature massime aumenteranno al Nord, complice l’effetto Föhn, mentre saranno in generale calo su medio Adriatico, Sud e Sicilia.

Mercoledì 2 la situazione dovrebbe tendere a migliorare, con sole prevalente da Nord a Sud, e assenza di nebbie in Pianura Padana. Giovedì 3, nonostante la presenza dell’alta pressione arriveranno nuvole al Centro-Nord, al momento senza precipitazioni di rilievo. Le temperature tenderanno ad aumentare.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:38
Notizie
TendenzaMeteo, caldo decisamente anomalo per il Ponte del 2 giugno
Meteo, caldo decisamente anomalo per il Ponte del 2 giugno
I primi di giugno vedranno protagonista assoluta l’alta pressione africana associata a una massa d’aria molto calda che darà luogo a una nuova e intensa ondata di calore
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Maggio ore 13:37

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154