FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, da lunedì 31 gennaio nuovo affondo di aria fredda, pioggia e neve

Una nuova fase di maltempo coinvolgerà gran parte del Centro-Sud tra lunedì 31 gennaio e martedì 1 febbraio: la tendenza meteo
{icon.url}28 Gennaio 2022 - ore 11:37 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
28 Gennaio 2022 - ore 11:37 Redatto da Redazione Meteo.it

Tra lunedì 31 gennaio e martedì 1 febbraio l'Italia verrà raggiunta da una nuova perturbazione che porterà una nuova fase di maltempo, con piogge diffuse, vento forte e neve. Il peggioramento coinvolgerà principalmente il Centro-Sud: ancora una volta, infatti, gran parte del Nord resterà a secco.

La nuova perturbazione (n.7) si avvicinerà all’Italia lunedì 31, e porterà piogge soprattutto su regioni tirreniche dalla Liguria di Levante fino alla Calabria e, dalla seconda parte della giornata su Romagna e regioni centrali adriatiche fino alla Puglia, e al nord della Sicilia. Saranno possibili anche nevicate sulle Alpi di confine. Gran parte del Nord, invece, nonostante l’arrivo delle nuvole, verrà ancora una volta saltato dalle precipitazioni: qui sarà infatti una giornata a tratti nuvolosa con rischio di nebbie in pianura al mattino. Le temperature massime tenderanno a calare al Centro-Nord, riportandosi più prossime alle medie stagionali.

Ad inizio febbraio venti freddi, pioggia e neve al Centro-Sud

Il fronte freddo della perturbazione raggiungerà l’Italia tra la notte e la giornata di martedì 1 febbraio. In questa fase si prevede un’intensificazione dei venti freddi da nord, e delle precipitazioni che potrebbero interessare le regioni centrali adriatiche, gran parte del Sud e Sicilia tirrenica. La quota neve sarà in calo fino a 800-900 metri tra Abruzzo, Molise e nord della Puglia, e fino a 900-1100 metri su Appennino meridionale e Sicilia. Attese nevicate anche nelle Alpi di confine tra Valle d’Aosta e Alto Adige.

I venti da nord saranno intensi, con rinforzi di Tramontana sulle Alpi, con episodi di Föhn nelle vallate. Altrove prevarranno le schiarite, salvo velature di passaggio e nubi compatte sul settore alpino di confine, dove sono attese nevicate anche nelle Alpi di confine tra Valle d’Aosta e Alto Adige. Le temperature massime aumenteranno al Nord, complice l’effetto Föhn, mentre saranno in generale calo su medio Adriatico, Sud e Sicilia.

Mercoledì 2 la situazione dovrebbe tendere a migliorare, con sole prevalente da Nord a Sud, e assenza di nebbie in Pianura Padana. Giovedì 3, nonostante la presenza dell’alta pressione arriveranno nuvole al Centro-Nord, al momento senza precipitazioni di rilievo. Le temperature tenderanno ad aumentare.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 12:46
Notizie
TendenzaMeteo, da lunedì 12 prima ondata di gelo artico. Neve in pianura? Le ultime novità
Meteo, da lunedì 12 prima ondata di gelo artico. Neve in pianura? Le ultime novità
L'Italia sarà raggiunta da una massa di aria artica, che porterà le temperature minime sotto zero in molte zone del Centro-Nord. Le previsioni meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Dicembre ore 14:46

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154