FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, 28 novembre con piogge, temporali, freddi venti e neve

Intensa perturbazione in transito il 28 novembre accompagnata da aria molto fredda: generale calo termico con valori sotto le medie. Gli aggiornamenti meteo
{icon.url}28 Novembre 2021 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
28 Novembre 2021 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it

L’Italia è alle prese con il transito di una nuova perturbazione (la n.9 del mese), un intenso fronte di aria fredda di origine artica che scivolerà gradualmente lungo la penisola causando, entro lunedì, un sensibile calo termico e una fase di maltempo di stampo invernale, con precipitazioni più diffuse e insistenti soprattutto sulle regioni centro-meridionali, venti di burrasca e mari fino a molto agitati. Nel frattempo il limite delle nevicate si abbasserà rapidamente, fino ai 500-600 metri dapprima sui rilievi del Nord e successivamente anche al Centro e sulla Sardegna. Sulle regioni settentrionali, grazie anche alle schiarite, all’inizio della nuova settimana si verificheranno le prime gelate significative della stagione fra le ore notturne e mattutine. Martedì il tempo tenderà a migliorare un po’ ovunque, a parte qualche residua precipitazione sulle regioni meridionali; sarà un’altra giornata piuttosto fredda, in attesa di un cambio della circolazione atmosferica che si concretizzerà mercoledì quando correnti più miti occidentali faranno risalire le temperature, ma riporteranno nubi e qualche pioggia sulle regioni tirreniche e le Isole. Fra giovedì e venerdì si prospetta l’arrivo di un’altra perturbazione che determinerà una fase di maltempo a tratti intenso, con rischio di forti precipitazioni e venti burrascosi.

Previsioni meteo per domenica 28 novembre

Graduali schiarite al Nord-Ovest e in Emilia. Nel resto d’Italia cielo in generale nuvoloso o molto nuvoloso, con precipitazioni più probabili su Trentino Alto Adige, alto Veneto, Friuli Venezia Giulia, regioni tirreniche, zone interne del Centro-Sud, Sicilia e Sardegna centro-occidentale. Fenomeni più isolati su Alpi centrali, Puglia e settore ionico. Possibili rovesci e temporali localmente intensi sul basso Tirreno e in Sardegna. Quota neve intorno a 500-800 metri sulle Alpi, 800-1200 metri su Appennino centro-settentrionale e Sardegna.

Temperature massime in calo, eccetto sul medio Adriatico e al Sud. Venti forti occidentali al Centro-Sud, con raffiche fino a 80-90 Km/h e possibili mareggiate sulle coste esposte.

Previsioni meteo per lunedì 29 novembre

Tempo in prevalenza soleggiato al Nord, a parte degli annuvolamenti sulle Alpi e in Romagna. Molte nuvole al Centro-Sud con precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, meno probabili in alta Toscana. Fenomeni a tratti intensi lungo le coste tirreniche, nei settori occidentali delle Isole e localmente anche sulle coste del medio Adriatico. Nevicate oltre 500-800 metri sull’Appennino centrale e in Sardegna, 900-1200 metri sui rilievi del Sud e della Sicilia.

Temperature in ulteriore diminuzione: clima invernale con valori al di sotto della norma. Valori sottozero al primo mattino al Nord. Venti ancora molto intensi all’estremo Sud e sulle Isole, con raffiche fino a 100 Km/h in prossimità della Sardegna.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:37
Notizie
TendenzaMeteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Meteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Per il Ponte dell'Immacolata possibile nuova perturbazione al Nord con piogge e neve. Non arriverà aria particolarmente fredda. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 04 Dicembre ore 07:26

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154