FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, da giovedì 30 marzo torna la primavera. Possibile cambio di scena in aprile

Nella seconda parte della settimana rialzo termico con temperature nuovamente sopra la media. Un peggioramento generale potrebbe profilarsi a partire da domenica 2 aprile
27 Marzo 2023 - ore 11:30 Redatto da Redazione Meteo.it
27 Marzo 2023 - ore 11:30 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Gli ultimi giorni di marzo e il primo weekend di aprile saranno caratterizzati da una spiccata e generale variabilità sull’Italia, in un regime di precipitazioni probabilmente ancora piuttosto scarso.

Fino alla giornata di sabato 1 aprile le regioni centro-meridionali saranno in buona parte protette da un campo di alta pressione che assicurerà tempo stabile, ma non sempre soleggiato: di tanto in tanto infatti si osserverà il passaggio di alcuni banchi nuvolosi alla media e alta quota e un addensamento irregolare di nubi basse sulle regioni del versante tirrenico, ma in un contesto di tempo asciutto. Il Nord, ai margini dell’anticiclone, verrà al contrario lambito da due perturbazioni atlantiche in transito Oltralpe.

La prima, la n.10 di marzo, nella giornata di giovedì 30 marzo darà luogo ad alcune precipitazioni nei settori alpini e prealpini, nevose ad alta quota, più occasionalmente sulle pianure settentrionali adiacenti. La seconda subito dietro (la n.11) transiterà nella giornata di venerdì 31, più o meno seguendo le medesime modalità della precedente. L’evoluzione in tal senso resta ancora molto incerta, non potendo ad oggi del tutto escludere un coinvolgimento più incisivo dell’Italia settentrionale e di parte di quella centrale.

Un’incertezza che di conseguenza si amplifica per il fine settimana: sulla base dei dati attualmente a nostra disposizione, un peggioramento generale del tempo potrebbe profilarsi a partire da domenica 2 aprile, con il passaggio della più attiva perturbazione n.1 di aprile, associata ad una massa d’aria più fredda in discesa dalle alte latitudini.

Dal punto di vista termico, fino ad allora il clima resterà molto mite, da primavera inoltrata, con temperature ben al di sopra della norma, particolarmente al Sud e nelle Isole dove, tra venerdì e sabato, si potrebbero addirittura anche superare i 25 gradi.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 18 Aprile ore 04:03

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154