FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Giovedì e venerdì ancora sole e nebbie, poi si cambia

Nella serata di venerdì la perturbazione n. 3 di gennaio porterà le prime piogge
16 Gennaio 2020 - ore 10:20 Redatto da Meteo.it
16 Gennaio 2020 - ore 10:20 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Giovedì altra giornata con l’alta pressione a dominare lo scenario meteo e a garantire tempo soleggiato in gran parte d’Italia, con un po’ di nuvolosità innocua solo in alcune zone del Centro-Nord. Con l’insistere dell’alta pressione anche la qualità dell’aria rimarrà pessima, specie in corrispondenza dei grossi centri urbani. Venerdì, a fine giornata, la situazione meteo inizierà a cambiare per l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica (la n.3 del mese) che, fra la seconda parte del giorno e la giornata di sabato, porterà piogge sparse al Nord, sulle Marche e sulle regioni tirreniche, con nevicate sulle zone alpine e sull’Appennino Settentrionale intorno ai 1000 metri, localmente al di sotto. Le correnti fredde che seguono questa perturbazione favoriranno, tra domenica e l’inizio della prossima settimana, un calo generalizzato delle temperature, più sensibile al Nord e sul medio versante adriatico, dove i valori si porteranno anche al di sotto della media stagionale.

Previsioni meteo per giovedì. Giovedì nuvole, a tratti anche compatte, su Liguria, Lombardia meridionale, Emilia Romagna, Toscana settentrionale, nord delle Marche ed estremo sud della Sardegna. Qualche foschia sulle pianure del Nord e nelle valli del Centro, in dissolvimento nel corso della giornata. In prevalenza sereno sul resto d’Italia, salvo qualche sottile velatura di passaggio al Nord e al Centro. Qualche annuvolamento innocuo su Gargano, Calabria meridionale e nord della Sicilia. Temperature stazionarie o in leggero aumento al Nord. Venti di Maestrale localmente moderati sul medio-basso Adriatico, sulla Puglia e sullo Ionio. La nostra previsione per giovedì ha un Indice di Affidabilità medio (IdA 80-85).

Previsioni meteo per venerdì. Tempo inizialmente stabile e in gran parte soleggiato. Da segnalare qualche annuvolamento tra Liguria e Toscana, in Puglia e sul basso versante tirrenico. Attenzione a qualche foschia o qualche banco di nebbia sulla bassa pianura padana, lungo le coste adriatiche di Veneto ed Emilia Romagna. Nel pomeriggio nubi in aumento al Nord-Ovest, Toscana e Sardegna occidentale, con isolate piogge su Liguria e alta Toscana, e deboli nevicate oltre 1200-1300 metri sulle Alpi occidentali. Dalla sera peggioramento più marcato con precipitazioni sparse e localmente intense al Nord-Ovest e sulla Toscana occidentale, in estensione nella notte al Nord-Est, al resto della Toscana, all’Umbria, al Lazio, al nord delle Marche e alla Sardegna. Quota neve in calo fin verso 800-1000 metri sulle Alpi e intorno ai 1100-1200 metri sull’Appennino settentrionale. Temperature senza grosse variazioni; massime sopra la media al Nord. Residui venti di Maestrale su basso Adriatico, Puglia e Ionio, in sensibile rinforzo dalla sera sui mari occidentali.

Foto iStock/Getty Images

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova ondata di caldo in arrivo: torna l'Anticiclone Africano
Meteo, nuova ondata di caldo in arrivo: torna l'Anticiclone Africano
Da martedì 18 giugno temperature in generale aumento con punte oltre i 35°C al Centro-sud. Valori più contenuti al Nordovest. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 14 Giugno ore 02:13

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154