Da martedì probabile ritorno dell'alta pressione

Epifania con correnti fredde, soprattutto al Centro-Sud. In seguito temperature di nuovo oltre la norma

| Redatto da Simone Abelli

Fra venerdì e sabato un debole sistema nuvoloso attraverserà l’Italia da nord a sud, ma non sarà accompagnato da precipitazioni rilevanti. Successivamente, fra domenica e lunedì, un temporaneo indebolimento dell’alta pressione al Sud permetterà l’arrivo di aria più fredda ma poco umida dai Balcani; i venti freddi che accompagneranno questa fase determineranno un temporaneo calo termico, più sensibile lunedì sulle regioni medio adriatiche e meridionali.

Le previsioni per le prossime ore

Da martedì probabile ritorno dell'alta pressione | NEWS METEO.IT

Nella giornata dell’Epifania insisteranno ancora le correnti fredde dai Balcani soprattutto al Centro-Sud; queste correnti non causeranno particolari precipitazioni salvo qualche residua pioggia sulla Calabria settentrionale ionica con nevicate sulla Sila, limitatamente alle prime ore del giorno. In tutto il resto dell’Italia il tempo sarà in prevalenza stabile, a parte qualche annuvolamento sul medio Adriatico, al Sud e nelle Isole e qualche nebbia al mattina lungo la fascia centrale della Pianura Padana. Temperature quasi ovunque in calo nei valori massimi, ancora leggermente superiori alle medie stagionali nelle regioni settentrionali. Da martedì è molto probabile un nuovo rinforzo dell’alta pressione che riporterà tempo stabile con elevata probabilità di formazione di nebbie anche persistenti in Pianura Padana; durante questa fase le temperature saranno destinate a risalire soprattutto nelle zone precedentemente interessate dalle correnti fredde.

Da martedì probabile ritorno dell'alta pressione | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette