Weekend di maltempo: quota neve in calo sulle Alpi

Lunedì ancora un po' instabile al Sud e sul medio Adriatico. Nei giorni seguenti tempo variabile

| Redatto da Simone Abelli e Anna Maria Girelli Consolaro

Fino a sabato sull’Italia insisterà un vortice di bassa pressione (perturbazione numero 3 del mese) che porterà piogge e locali temporali praticamente su tutte le nostre regioni (giovedì in tutta Italia, venerdì e sabato prevalentemente al Centro-Sud); arriverà anche nuova neve sulle Alpi.

Le previsioni per le prossime ore.

Weekend di maltempo: quota neve in calo sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Quella di sabato sarà una giornata caratterizzata ancora da tempo perturbato: molte nuvole sparse e poche schiarite, che interesseranno inizialmente i settori alpini centro-occidentali e le zone limitrofe. Nel corso della giornata saranno possibili locali piogge o temporali sulle zone prealpine, sulle Alpi occidentali, in Liguria, sul Lazio, nelle regioni meridionali e sulle Isole: quota neve sulle Alpi e sull’Appennino centrale intorno ai 1300-1600 metri. Alla sera tendenza a un marcato peggioramento al Nord, specie al Nord-Ovest, dove le piogge saranno abbondanti e localmente temporalesche. La quota neve tenderà a calare sensibilmente, specie tra tarda sera e notte, quando le nevicate potranno interessare anche le zone intorno ai 500-700 metri intorno alle Alpi occidentali. Temperature in leggera diminuzione sulle Alpi, al Nord-Ovest e sulle regioni centrali tirreniche. Venti moderati di Maestrale intorno alle Isole, in rinforzo alla sera sulle regioni settentrionali.  Domenica insisteranno condizioni di maltempo in quasi tutte le regioni con piogge e temporali che saranno particolarmente diffusi e frequenti al Centro-Sud e sulla Sicilia. Il Nord-Est resterà un po’ più ai margini di queste condizioni di maltempo, vedendo soltanto qualche isolata precipitazione. Già in serata si assisterà a un miglioramento su gran parte del Nord e sulle regioni centrali tirreniche. Quota neve sulle Alpi e sul nord Appennino intorno ai 1000-1200 metri. Temperature in ulteriore diminuzione al Nord-Ovest e, in parte, anche in Sardegna. Sarà un’altra giornata ventosa, specialmente al Nord e sui mari di Ponente. Lunedì persisteranno condizioni di instabilità al Sud e sul medio Adriatico, dove saranno possibili locali rovesci o temporali. Nelle altre regioni avremo soltanto un po’ di nuvolosità sparsa con scarso rischio di precipitazioni. Le temperature massime subiranno un sensibile rialzo al Nord, sulle regioni tirreniche e in Sardegna. Nei giorni seguenti avremo ancora condizioni di variabilità con annuvolamenti alternati a schiarite-, le precipitazioni saranno per lo più localizzate e concentrate specialmente sui rilievi.

Weekend di maltempo: quota neve in calo sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette