Weekend di maltempo: oggi coinvolto il Centro-Sud. Allerta arancione sul Lazio, Basilicata e Calabria

Ieri il Centro Italia e il Nord-Est sono stati raggiunti da piogge intense e sulle Alpi è tornata la neve, due valanghe hanno coinvolto escursionisti in Piemonte

| Redatto da Meteo.it

Ieri il Centro-Nord è stato investito dal maltempo provocato dalla perturbazione numero 11 di novembre. Le piogge sono state intense soprattutto sulle regioni di Nord-Est, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, e sul versante tirrenico del Centro Italia. In provincia di Frosinone e nel Lazio il quantitativo di pioggia caduto al suolo ha superato i 50 litri al metro quadro.
È anche tornata a cadere neve sulle Alpi oltre i 1.500 metri, con qualche fiocco che si è fatto vedere anche al di sotto di questa quota. A Sestriere, in Piemonte, una valanga si è staccata da Punta Rognosa e ha travolto due scialpinisti che fortunatamente sono rimasti illesi e sono riusciti a liberarsi da soli dalla neve. Una valanga ha coinvolto alcuni escursionisti anche nel Cuneese staccandosi dal Viso Mozzo, nel gruppo del Monviso. La massa di neve ha travolto solo una persona che è stata soccorsa dai compagni di escursione, che sono riusciti a tirarla fuori dalla neve.

Weekend di maltempo: oggi coinvolto il Centro-Sud. Allerta arancione sul Lazio, Basilicata e Calabria | NEWS METEO.IT

Un Carabiniere a Punta Rognosa, Sestriere, Torino. Foto: ANSA/UFFICIO STAMPA CARABINIERI

Nel mirino del maltempo, oggi, il Centro-Sud

Gran parte delle nostre regioni centro-meridionali sono investite oggi dalla perturbazione numero 12 di novembre, che arriva dall'Algeria e in giornata porterà rovesci e temporali anche intensi. La Protezione Civile ha emesso l'allerta arancione sul Lazio, la Basilicata e la Calabria.Ci sarà il rischio di nubifragi e di temporali violenti soprattutto lungo il versante tirrenico, su Lazio e Campania, ma anche, localmente, in Puglia.

Qui è possibile consultare nel dettaglio le previsioni per oggi e domani.

Weekend di maltempo: oggi coinvolto il Centro-Sud. Allerta arancione sul Lazio, Basilicata e Calabria | NEWS METEO.IT

Foto: ANSA

Pericolo Valanghe

La zona delle Alpi con il maggior pericolo valanghe è quella occidentale, in particolare il settore piemontese. Secondo il bollettino Meteomont anche nelle prossime ore in queste zone il pericolo sarà in prevalenza di grado 3-marcato su una scala da 1 a 5. Nel dettaglio, secondo il bollettino, il manto nevoso è debolmente consolidato su molti pendii ripidi. Le recenti nevicate hanno coperto strati di brina di superficie (segnalati nei settori centrali e settentrionali) ed accumuli di ridotto spessore che risultano facilmente sollecitabili già al passaggio di un singolo sciatore. Le valanghe attese sono di piccole o, localmente, di medie dimensioni. Lo zero termico sarà in calo dalla giornata di domenica 25-11-2018, questi fattori non favoriranno particolarmente il consolidamento del manto nevoso.

Pericolo Valanghe

L'allerta della Protezione Civile

Allerta arancione di moderata criticità per rischio temporali in:
Basilicata: Basi-D, Basi-A2, Basi-C
Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale
Allerta arancione di moderata criticità per rischio idrogeologico in:
Basilicata: Basi-D, Basi-A2, Basi-C
Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale
Lazio: Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud
Allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idraulico:
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Roma, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord
Umbria: Medio Tevere, Chiani - Paglia, Alto Tevere, Nera - Corno, Trasimeno - Nestore, Chiascio - Topino
Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone 2
Allerta gialla di ordinaria criticità per rischio temporali in:
Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Basso del Sangro, Bacino dell'Aterno, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-E2, Basi-A1, Basi-B, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico
Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Appennino di Rieti, Roma, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord
Molise: Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro, Litoranea
Puglia: Salento, Bacini del Lato e del Lenne
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie,
Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Umbria: Medio Tevere, Chiani - Paglia, Alto Tevere, Nera - Corno, Trasimeno - Nestore, Chiascio - Topino
Allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idrogeologico:
Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Basso del Sangro, Bacino dell'Aterno, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-E2, Basi-A1, Basi-B, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico
Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale
Campania: Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento, Tanagro, Basso Cilento, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti
Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alta Irpinia e Sannio, Alto Volturno e Matese
Emilia Romagna: Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali
Molise: Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro, Litoranea
Puglia: Salento, Bacini del Lato e del Lenne
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie,
Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Toscana: Valdichiana, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Ombrone Gr-Medio
Umbria: Medio Tevere, Chiani - Paglia, Alto Tevere, Nera - Corno, Trasimeno - Nestore, Chiascio - Topino
Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Piave pedemontano, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone

L'allerta della Protezione Civile

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette