Weekend del 22 e 23 ottobre: domenica nuova perturbazione

Sabato prevalenza di sole e temperature di nuovo in calo

| Redatto da Meteo.it

Il weekend  vedrà un sabato prevalentemente soleggiato con poche pioviggini in Liguria e Calabria mentre la domenica sarà caratterizzata da un aumento della nuvolosità per l'arrivo di una nuova perturbazione che porterà piogge tra Nordovest, Toscana ed estremo Sud. Anche le temperature andranno incontro a un graduale calo, attestandosi nel fine settimana attorno a valori leggermente al di sotto delle medie stagionali.

Controlla le previsioni per meteo milanometeo veneziameteo bolognameteo romameteo napolimeteo cataniameteo cagliari.

Weekend del 22 e 23 ottobre: domenica nuova perturbazione | NEWS METEO.IT

Previsioni per sabato: temporaneo e generale miglioramento con un tempo parzialmente soleggiato. Le zone di sereno più ampie e durature si avranno su Romagna, coste dell’alto Adriatico e regioni centrali. Una maggiore residua nuvolosità si attarderà sulle regioni meridionali e  in Sicilia con qualche goccia di pioggia non esclusa tra il sud della Calabria e il nordest della Sicilia. Nel corso della giornata aumento della nuvolosità in Sardegna e nelle regioni di Nordovest con la possibilità di locali precipitazioni sulla Liguria centrale. A fine giornata la nuvolosità tenderà ad aumentare anche nel resto del Paese  e nella notte giungeranno alcune deboli piogge all’estremo Nordovest, in Sardegna e sull’ovest della Sicilia. Nelle ore più fredde della giornata attenzione alla formazione di locali banchi di nebbia sulla bassa Val Padana e nelle Valli del Centro. Temperature minime in calo al Centro-nord e sulla Sardegna, il calo sarà piuttosto sensibile al Centro, con valori localmente anche sotto i 5°C. Temperature massime senza grandi variazioni o al più in lieve calo al Nordovest. Venti deboli.

Previsioni per domenica. Giornata in generale molto nuvolosa, con rischio di piogge al mattino su Toscana e Nordovest, a carattere più isolato in Sardegna e tra Calabria e Sicilia. In giornata le precipitazioni saranno  meno diffuse e riguarderanno principalmente le zone tra l’alta pianura e le Alpi centrali, la Liguria la media e bassa Toscana, il medio e alto Lazio e l’Umbria con isolati  rovesci possibili anche sulla Calabria.  Possibili aperture tra Abruzzo e Puglia  poi da metà giornata rasserena anche sulle Isole a partire dalle zone occidentali. Entro sera la fascia di precipitazioni interesserà la media e bassa Toscana, l’alto Lazio, la zona tra Marche settentrionali,  Romagna e Venezia Giulia. La quota neve sarà gradualmente in rialzo, con nevicate al mattino intorno a 1400-1600 metri sulle Alpi occidentali , nel pomeriggio a 1500-1600 metri su quelle centrali.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette