Uragano Matthew: massima allerta anche in Florida

Dopo Haiti, Cuba e Bahamas, l'uragano Matthew punta dritto verso la Florida

| Redatto da Meteo.it

L'uragano Matthew ha copito Giamaica, Haiti e Cuba causando allagamenti, danni e la morte di 29 persone. Attualmente il suo occhio è posizionato sulle Bahamas. Declassato a uragano di categoria 3 nelle prossime ore Matthew, secondo l'ultimo avviso diramato dal National Hurricane Center della NOAA, potrebbe nuovamente intensificarsi prima di raggiungere la Florida. Per questo motivo è scattato l'allarme (hurricane warning) sulla costa orientale della Florida e un avviso (hurricane watch) sulla costa di Georgia e Carolina del Sud. 

Matthew raggiungerà la Florida giovedì notte (ora locale) e proseguirà il suo percorso verso nord per poi arrivare venerdì sera (ora locale) su Georgia e South Carolina. Oltre ai venti con raffiche che potranno nuovamente sfiorare i 200 km/h, il maggiore pericolo sarà lo storm surge. Secondo quanto pubblicato dal National Hurricane Center della  NOAA se lo storm surge raggiungesse la costa con l'alta marea a Virginia Key, l'isola di fronte alla città di Miami, il livello del mare potrebbe alzarsi di più di mezzo metro, più a nord a Deerfield Beach di un metro e mezzo e fino a 2 metri e mezzo più a nord, a Sebastian Inlet. 

Accumuli totali previsti
Accumuli totali previsti
Uragano Matthew - Foto ANSA
Uragano Matthew - Foto ANSA
Uragano Matthew - Foto ANSA
Uragano Matthew - Foto ANSA

Più di due milioni di persone hanno avuto l'ordine di evacuare dalle proprie abitazioni lungo la costa sud-orientale degli Stati Uniti per l'imminente arrivo dell'uragano.  Il Presidente Barak Obama ha sottolineato come si tratti di un pericolo vero "potenzialmente devastante" e ha esortato gli abitanti a prendere sul serio gli ordini di evacuazione. 




Le piogge torrenziali potrebbero provocare allagamenti e frane a Cuba, dove sono attesi accumuli massimi di 300 litri di pioggia per metro quadrato con picchi che localmente raggiungeranno i 500 l/m2. In Florida attesi dai 70 ai 250 litri di pioggia per metro quadrato. Sulle Bahamas invece un massimo di 300 l/m2 con picchi locali di quasi 400 l/m2.
Aggiornamento di mercoledì 5 ottobre - L'uragano ha creato pericolose inondazioni ad Holguin, una delle città più importanti della zona orientale di Cuba, e l'interruzione dell'energia elettrica in molti punti dell'area. L'uragano ha mantenuto intensità di categoria 4 con raffiche di vento che hanno superato i 220 km/h, onde distruttive, piogge torrenziali e un'onda di tempesta (Storm Surge) alta più di 3 metri. Secondo la NOAA in alcune zone di Haiti e della Repubblica Dominicana potrebbero cadere più di 600 mm di pioggia, con picchi che localmente hanno raggiunto il metro. 

Allagamenti, frane, mareggiate e inondazioni costiere potrebbero verificarsi a causa delle piogge torrenziali e delle onde di tempesta (storm surge) causate dalla bassa pressione dell'uragano, capace di sollevare il livello dell'acqua.
Per Haiti potrebbe essere la peggiore catastrofe dal terremoto del 2010.

Uragano Matthew: massima allerta anche in Florida | NEWS METEO.IT

Si tratta del quinto uragano della stagione in Atlantico che si concluderà il 30 novembre prossimo. 

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette