Tsunami cosmico, una catastrofe avvenuta miliardi di anni fa

Lo scontro di due ammassi di galassie avrebbe lasciato delle tracce: un'onda gigante che occupa uno spazio di 200 mila anni luce, pari al doppio di quello occupato dalla Via Lattea

| Redatto da Meteo.it

Nella costellazione di Perseo sarebbe stata individuata una gigantesca onda di gas, testimonianza di una catastrofe cosmica avvenuta miliardi di anni fa. Lo “tsunami” generato da quell’evento occuperebbe uno spazio di 200 mila anni luce, pari al doppio della Via Lattea. Lo hanno riferito i ricercatori del Goddard Space Flight Center della Nasa, i quali hanno descritto l’evento e le sue conseguenze sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society. In pratica, secondo la ricostruzione degli scienziati, effettuata combinando immagini ai raggi x del telescopio spaziale Chandra della Nasa con osservazione radio e simulazioni al computer, un piccolo ammasso di galassie avrebbe urtato il vicino ammasso di Perseo, all’interno dell’omonima costellazione.

Doppio ammasso di stelle nella costellazione di Perseo

L’impatto avrebbe generato poi uno "tsunami spaziale" gigante, che ha permesso ai ricercatori della Nasa di risalire alla catastrofe. Inoltre, l’onda di gas così generata, secondo gli esperti, lascerebbe pensare che l’attività di fusione tra i due ammassi sia ancora in corso. Questo tsunami cosmico non sarebbe nient’altro che una versione gigante delle onde Kelvin-Helmholtz, che vengono generate ovunque si presenti una differenza di velocità tra due fluidi. Per Stephan Walker, che ha guidato la ricerca, lo tsunami di gas di Perseo sarebbe “l'onda Kelvin-Helmholtz più grande mai identificata'', la traccia nel presente di uno spettacolare evento cosmico iniziato miliardi di anni fa.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette