Tra mercoledì e giovedì piogge con neve sulle Alpi

La nuova perturbazione porrà fine al lungo periodo siccitoso al Nord. Venti in rinforzo

| Redatto da Flavio Galbiati e Anna Maria Girelli Consolaro

Tanto sole e un po’ di nubi sull’Italia, con un clima primaverile, grazie alla presenza dell’alta pressione che, tuttavia, inizierà a mostrare qualche segnale di indebolimento. Dal punto di vista termico, dopo un risveglio con temperature minime piuttosto basse, i valori pomeridiani saranno di nuovo al di sopra della norma, soprattutto al Centro-Nord (punte fino a 22-24 gradi, valori tipici di inizio maggio). Dal punto di vista delle piogge, marzo si è concluso senza colpi di scena e quindi con la totale assenza di precipitazioni al Nord, aggravando ulteriormente la siccità che da mesi colpisce le regioni settentrionali. Tuttavia si conferma lo sblocco di questa situazione a metà settimana, con un cambio radicale della circolazione atmosferica a livello europeo.

Le previsioni per le prossime ore.

Tra mercoledì e giovedì piogge con neve sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Mercoledì
al mattino piogge sparse al Nord, in Toscana e Lazio, nevicate su gran parte dell’arco alpino oltre 1600-1800 metri. Resistono ampie schiarite al Sud e nelle Isole. Dal pomeriggio le piogge al Nord e nelle regioni centrali tirreniche si faranno gradualmente più intense e diffuse, con forti rovesci tra sera e notte al Nord-Ovest, su alto Veneto e Friuli, anche temporalesche in Liguria. Quota neve in calo, fino a 1400 metri sulle Alpi centro-occidentali, con nevicate anche intense dalla sera su Alpi piemontesi e Valle d’Aosta. Temperature in netta diminuzione al Centro-Nord, tranne in Abruzzo e Molise, in lieve calo anche in Campania, pressoché stazionarie altrove. Venti meridionali in rinforzo sui mari di Ponente e sullo Ionio, ventilato anche in Pianura Padana. Giovedì il passaggio della parte più attiva della perturbazione darà luogo a forti venti di Scirocco. La pioggia si estenderà a tutte le nostre regioni con fenomeni anche di forte intensità su alta Lombardia, al Nord-Est e sulle regioni centrali tirreniche. Nevicate sulle Alpi: fino a 1300 metri su quelle occidentali, oltre 1500 metri sui restanti settori, con accumuli fino a mezzo metro di neve fresca sulle Alpi centro-orientali. Venerdì la perturbazione dovrebbe lasciare il nostro Paese con gli ultimi effetti soltanto all’estremo Nord-Est, ampie schiarite quindi al Nord-Ovest e al Centro, probabile instabilità invece all’estremo Sud e in Sicilia, dove anche sabato potrebbero insistere nubi e rovesci sparsi.

Tra mercoledì e giovedì piogge con neve sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette