Tra domenica e lunedì nuova fase instabile

Qualche pioggia potrà interessare Lombardia, Nord-Est e Toscana. Primo calo delle temperature

| Redatto da Giovanni Dipierro e Anna Maria Girelli Consolaro

La perturbazione che sta attraversando l’Italia (perturbazione numero 5 del mese) giovedì porterà le sue piogge e le sue nevicate prevalentemente sulle regioni meridionali. Inoltre la perturbazione continuerà ad alimentare intensi venti settentrionali (Tramontana e Maestrale), a tratti anche burrascosi, su gran parte del Sud e Isole, con le raffiche più intense previste in Sardegna. Nel frattempo, sempre nella giornata odierna, un'altra perturbazione in transito sull’Europa Centrale si addosserà alle Alpi dove porterà un po’ di nevicate a quote medio-alte. A fine giornata tempo in sensibile miglioramento al Sud e poi, tra venerdì e sabato, tempo nel complesso buono ovunque. L’afflusso di aria decisamente più mite favorirà un generale e sensibile rialzo delle temperature: i valori si riporteranno di nuovo ben al di sopra della media stagionale al Centro-Nord.

Le previsioni per le prossime ore.

Tra domenica e lunedì nuova fase instabile | NEWS METEO.IT

Sabato tempo soleggiato in gran parte dell’Italia. Un po’ di velature potranno transitare al Nord specie al mattino, più insistenti al pomeriggio nell’estremo Nordest. Qualche locale addensamento sarà possibile su settore ligure e, soprattutto, tra Lazio, Umbria e Campania. Clima mite con temperature in ulteriore aumento; valori pomeridiani difficilmente sotto i 15°C e con punte vicine ai 20°C. La ventilazione sarà debole con locali rinforzi solo intorno all’alto Tirreno, in Sardegna e nel canale di Sicilia. Nella notte successiva nuvole in addensamento tra la Toscana e la Liguria, sulle pianure del Nordovest e sul Friuli. Qualche goccia di pioggia possibile sulla Liguria centrale. Domenica nubi al Nord e in Toscana. In giornata qualche goccia di pioggia potrà interessare la Liguria centrale, l’alto Piemonte, il nordovest della Lombardia e i rilievi del Friuli. La domenica sarà più soleggiata nel resto d’Italia con locali annuvolamenti solo tra Umbria, Lazio e nord della Campania. Massime in calo nelle aree più nuvolose, in aumento al Sud e nell’ovest della Sardegna. I venti saranno meridionali in prevalenza deboli con qualche locale rinforzo sul Ligure, sullo Ionio e nelle Isole. Tra sera e notte fase instabile con precipitazioni anche a carattere di rovescio o isolato temporale su Lombardia, Triveneto e Levante ligure. Lunedì la perturbazione proseguirà il suo cammino verso est, determinando ancora condizioni di instabilità al Nord-Est e in Toscana, in trasferimento nel pomeriggio verso l’alto Adriatico e le Marche. L’aria più fredda che segue il fronte instabile favorirà un primo calo delle temperature nelle regioni di Nord-Est e in Sardegna,dove soffierà anche un Maestrale da moderato a forte. Temperature massime, invece, in lieve aumento al Sud, dove un raffreddamento è atteso poi nella giornata di martedì.

Tra domenica e lunedì nuova fase instabile | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Ultime news

Le news più lette