Tra domenica 16 e lunedì 17 dicembre temperature di nuovo in aumento

I valori si riporteranno sopra le medie stagionali. Giovedì 20 perturbazione al Centro-Nord

| Redatto da Flavio Galbiati

La tendenza meteo dal 14 al 25 dicembre

Nella giornata di venerdì 14 si profila l’arrivo di una perturbazione che farà sentire i suoi effetti in gran parte d’Italia, tranne al Nord-Ovest, con forti venti al Centro-Sud. L’aria fredda giunta nei giorni precedenti farà si che la neve potrà cadere a quote basse al Nord-Est e in Emilia Romagna, imbiancando anche alcuni settori di pianura. Sabato 15 l’instabilità si trasferirà al Sud, con nevicate fino a quote collinari in Appennino. L’andamento termico, dopo l’afflusso di aria fredda che a iniziare da martedì 11 riporterà rapidamente nel corso della settimana sull’Italia condizioni invernali, con valori anche inferiori alla norma al Nord, vedrà tra domenica 16 e lunedì 17 un rialzo, grazie alla rimonta di un promontorio anticiclonico con aria più mite. Le temperature torneranno a salire, probabilmente oltrepassando di nuovo le medie stagionali nei giorni successivi. In questa fase il tempo si manterrà in prevalenza stabile. Da metà settimana però, con l’indebolimento dell’alta pressione, sull’Italia potrebbero transitare di nuovo delle perturbazioni atlantiche. Una di queste, mercoledì 19, attraverserà probabilmente solo le regioni settentrionali, mentre una seconda, tra giovedì 20 e venerdì 21, investirà gran parte del Centro-Nord. La tendenza successiva è al momento molto incerta; la nostra Penisola però sembra che resterà esposta anche nei giorni seguenti al flusso di correnti atlantiche; in questo scenario fasi perturbate si alterneranno a delle pause.

IdA: < 60

La tendenza meteo dal 14 al 25 dicembre

Foto Ansa

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette