Tempo stabile fino ai primi giorni del nuovo anno

Nebbie anche fitte al Nord durante la notte di San Silvestro. Clima mite in montagna

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro e Rino Cutuli

La settimana proseguirà senza colpi di scena: protagonista sarà sempre l’alta pressione, ben salda sul Mediterraneo centrale, garanzia di tempo stabile sull’Italia almeno fino alla fine dell’anno. Anche le giornate di giovedì e venerdì, quindi, saranno caratterizzate da assenza di piogge e di neve, scarsa ventilazione e un clima quasi ovunque poco freddo, mentre nelle grandi città aumenterà il livello degli inquinanti atmosferici. La massa d’aria mite che accompagna la struttura anticiclonica manterrà il campo termico al di sopra della norma, specialmente in montagna e nelle aree soleggiate del Centro-Sud, dove il clima sarà tutt’altro che invernale. Per contro, questa lunga fase di stabilità atmosferica favorirà la formazione e la persistenza di nebbie e strati bassi su aree di pianura e costiere del Nord dove, di conseguenza, anche le temperature resteranno molto più contenute.

Le previsioni per le prossime ore.

Tempo stabile fino ai primi giorni del nuovo anno | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

L’ultimo fine settimana dell’anno trascorrerà ancora all’insegna del tempo stabile in tutto il Paese. In particolare, nella giornata di sabato da segnalare soltanto qualche annuvolamento passeggero al mattino nelle regioni centrali e sulla Sardegna, in trasferimento nel pomeriggio lungo il medio e basso Adriatico e all’estremo Sud. Per il resto, cielo sereno o poco nuvoloso ma con la presenza di nebbie dense e fitte sulla Valle Padana e sulle coste dell’alto Adriatico, in parziale diradamento nelle ore centrali della giornata. Temperature minime in lieve rialzo tra Emilia Romagna e regioni centrali e sulla Sardegna, massime in lieve aumento al Nord. Di notte e nelle prime ore del giorno gelate più probabili al Nord. Clima diurno mite per il periodo. Domenica tempo nel complesso buono, eccetto il passaggio di nuvolosità innocua ad alta quota nel corso della giornata, prima al Nord e poi al Centro-Sud. In Val Padana persisteranno le nebbie, soprattutto di notte e al mattino. Temperature massime in diminuzione al Sud per effetto di un rinforzo dei venti di Tramontana. Anche per le ore a cavallo tra lunedì 31 dicembre e martedì 1° gennaio le attuali proiezioni modellistiche confermano la prosecuzione di questa fase di assoluta calma meteorologica: protagoniste soprattutto le nebbie sulle pianure del Nord e sull’alto Adriatico. Qualche modesto annuvolamento passeggero sulla Penisola. Il 31 dicembre e nel giorno di Capodanno persisterà una moderata ventilazione da nord di Tramontana al Sud e sulla Sicilia, dove il clima risulterà di conseguenza più freddo rispetto ai giorni precedenti. L’assenza di precipitazioni nevose in montagna, quindi, è destinata a proseguire fino ai primi giorni del 2019.

Tempo stabile fino ai primi giorni del nuovo anno | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette