Stati Uniti: in Florida massima allerta per l'arrivo dell'uragano Michael

Attesa una storm surge (onda di marea) fino a 4 metri. Alto rischio di inondazioni costiere

| Redatto da Judith Jaquet

L'uragano Michael punta dritto alla Florida e ha raggiunto molto rapidamente la categoria 4 grazie al passaggio sulle calde acque del Golfo del Messico che al momento hanno una temperatura superficiale molto elevata, fino a 29°C. L'uragano avanza con venti a 220 km/h con raffiche fino a 260 km/h. Il landfall sulle coste della Florida è questione di ore: il livello di allerta è massimo e oltre 500 mila persone sono in fuga dalla zona dell'impatto. Il governatore Rick Scott ha dichiarato che si tratta di un uragano molto pericoloso e ha avvertito la popolazione con parole molto nette: "le decisioni che prenderete nelle prossime ore potrebbero fare la differenza tra la vita e la morte". Nell'ultimo weekend, il maltempo provocato da Michael ha già provocato la morte di almeno 13 persone nell'America Centrale, in Honduras, Nicaragua ed El Salvador. Adesso si muove in direzione degli Stati Uniti: è allerta in Florida e in Alabama.

Stati Uniti: in Florida massima allerta per l'arrivo dell'uragano Michael  | NEWS METEO.IT

La grafica ci mostra la traiettoria che, secondo le previsioni, Michael dovrebbe seguire nelle prossime ore.  L'uragano dovrebbe toccare terra in Florida entro la sera di mercoledì e sono attese piogge torrenziali, con accumuli fino a 300 litri su metro quadrato in poche ore. 
Nella notte tra mercoledì e giovedì proseguirà il suo cammino verso l'interno degli Stati Uniti, perdendo intensità fino a raggiungere lo stato di tempesta tropicale.

Stati Uniti: in Florida massima allerta per l'arrivo dell'uragano Michael  | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette