Allarme WWF: continua la razzia dei piccoli di rapace

Sono nel mirino dei bracconieri che poi li vendono illecitamente

| Redatto da Stefania Andriola

Il WWF denuncia la razzia dei piccoli di rapace che finiscono nel mirino dei bracconieri per poi essere venduti illecitamente. Vengono rubati dal nido per poi alimentare un traffico illegale sottobanco e devastante per numerose specie che vedono drammaticamente decimate le popolazioni locali. Il valore commerciale di alcune specie di aquile e falconi è molto elevato, si può arrivare fino a decine di migliaia di euro. Il prezzo sarebbe influenzato dalla domanda degli Stati del Golfo Persico, dove l’impiego dei falconi per la caccia è una vera e propria tradizione che definisce la status delle classi più ricche. 

Allarme WWF: continua la razzia dei piccoli di rapace | NEWS METEO.IT

La legge sulla caccia del 1992 vieta espressamente di detenere uova, nidi o piccoli che appartengono alla fauna selvatica in più si aggiungono le eventuali violazioni della convenzione internazionale "Cites" redatta allo scopo di tutelare la fauna e la flora minacciate da estinzione e che sarebbero messe ulteriormente a rischio dal bracconaggio. Il WWF chiede che venga rafforzata la vigilanza, promuovendo anche il coordinamento fra tutti i soggetti che operano nell’antibracconaggio, sia a livello nazionale che internazionale. Si chiede anche al Parlamento di accelerare i lavori su una proposta presentata circa 2 anni fa, elaborata anche con il contributo di esperti dell’associazione, che riforma il sistema sanzionatorio penale per i casi di uccisione, cattura illegale, commercio illecito di animali appartenenti a specie protette, nell’ambito del quale verrebbero inasprite le pene, oggi non adeguate, per il reato di prelievo di uova e piccoli dai nidi.

Allarme WWF: continua la razzia dei piccoli di rapace | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette