Settimana instabile. Venerdì possibile tregua, ma soltanto temporanea

Da mercoledì lento rialzo delle temperature. Sabato una nuova perturbazione raggiungerà il Nord

| Redatto da Giovanni Dipierro e Anna Maria Girelli Consolaro

La perturbazione numero 5 di maggio è attiva sull’Italia: sarà una domenica di maltempo su molte regioni, in particolare al Nord-Est e al Centro-Sud. Oltre alle piogge e ai temporali, l’ingresso della perturbazione nel cuore del mar Mediterraneo sta causando di una intensa circolazione ciclonica proprio sulla nostra Penisola, con un sensibile rinforzo del vento e del moto ondoso, con i mari che risulteranno molto mossi o agitati. Questa depressione insisterà sull’Italia fino a metà della prossima settimana, mantenendo il tempo instabile. L’aria più fredda ad essa associata, inoltre, causerà un calo delle temperature, con valori destinati a portarsi in molti casi anche al di sotto della media stagionale.

Le previsioni per le prossime ore.

Settimana instabile. Venerdì possibile tregua, ma soltanto temporanea | NEWS METEO.IT

Martedì al mattino prevalenza di nuvole e tempo instabile al Sud e in Sicilia, con possibili piogge o rovesci tra Puglia, Basilicata e Calabria. Nuvolosità compatta anche sul medio Adriatico con locali precipitazioni, nevose in Appennino oltre i 1200-1400 metri. Qualche temporanea schiarita al Nord-Ovest, nuvole in aumento sul Triveneto con qualche precipitazione sul Friuli Venezia Giulia. Nel pomeriggio ancora rischio di rovesci o temporali su Puglia, Basilicata e Calabria. Temporali più isolati possibili anche in Sicilia, nel sud della Sardegna e tra il basso Lazio e la Campania. Fenomeni in esaurimento su Marche e Abruzzo, mentre una fascia di locali precipitazioni coinvolgerà temporaneamente le Venezie, la Romagna, l’interno della Toscana e l’alto Lazio. Nuvole in aumento su Alpi e Nord-Ovest con qualche precipitazione in Liguria, lungo le Prealpi e le Alpi occidentali, nevose soltanto a quote elevate. Temperature per lo più in ulteriore calo, con valori spesso sotto le medie stagionali. Venti fino a moderati settentrionali su Alpi e pianure adiacenti, alto Adriatico, gran parte del Centro e nelle Isole. Tra mercoledì e giovedì l’instabilità tenderà a concentrarsi sulle regioni centro-meridionali, dove non mancheranno ancora alcuni rovesci o temporali, più diffusi e localmente anche forti nelle giornate di giovedì al Sud e in Sicilia. Il Nord rimarrà più ai margini dell’area instabile, con pochi fenomeni a ridosso dei rilievi e tendenza a maggiori schiarite a iniziare dal Nord-Ovest. Da mercoledì temperature in graduale rialzo verso valori più vicini alle medie stagionali e venti in attenuazione. Venerdì giornata più tranquilla anche al Centro-Sud. Si tratta di una tregua soltanto temporanea. Già sabato, infatti, una nuova perturbazione atlantica raggiungerà le regioni di Nord-Ovest, e più marginalmente il Nord-Est e la Toscana.

Settimana instabile. Venerdì possibile tregua, ma soltanto temporanea | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette