Settembre al via con temporali e calo termico

Si cambia registro: dopo tanti giorni di caldo sopra la norma i valori scenderanno

| Redatto da Giovanni Dipierro e Judith Jaquet

Dopo diverse giornate di tempo instabile, con temporali che interessano soprattutto le zone interne e montuose, un ulteriore peggioramento si profila per i prossimi giorni. Tra il weekend e l'inizio della prossima settimana l'Italia sarà infatti investita da due perturbazioni. 
La prima (la numero 7 di agosto) sta risalendo verso la Sardegna per poi spostarsi, tra domenica e lunedì, verso il Centro-Sud e la Sicilia. La seconda è la perturbazione numero 1 di settembre: di origine nord-atlantica, è attesa sull’Italia settentrionale nella giornata di lunedì e successivamente scivolerà lungo la Penisola. Questo sistema perturbato provocherà un sensibile calo termico, con valori anche inferiori alle medie stagionali, specie al Centro-Nord.

Le previsioni delle prossime ore

Settembre al via con temporali e calo termico | NEWS METEO.IT

Lunedì la prima perturbazione di settembre, proveniente dalla Francia, raggiungerà l'Italia per poi attraversare tutta la Penisola. Darà origine a diffuse condizioni di instabilità su quasi tutte le nostre regioni. Rovesci e temporali potranno svilupparsi, in qualche caso, già dalla mattinata di lunedì. Poi, nel corso del pomeriggio, interesseranno soprattutto le regioni nord-orientali, quelle peninsulari e la Sicilia. Dalla sera saranno possibili rovesci o temporali particolarmente intensi sull'Emilia Romagna e sulla pianura veneta. Questa perturbazione sarà seguita da aria decisamente più fresca, che affluirà sull'Italia alla fine della giornata con venti di Maestrale sulla Sardegna e forte Bora sull'Adriatico. Le temperature diminuiranno, in modo più sensibile al Nord-Est e al Centro-Sud. Martedì la perturbazione scivolerà ulteriormente verso le regioni centro-meridionali dove vivremo una giornata spiccatamente instabile con precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, più frequenti sul versante adriatico, nel Lazio, Sud peninsulare e nordest della Sicilia. Nella prima parte della giornata rovesci o temporali anche forti coinvolgeranno ancora l’Emilia Romagna. Al Nord invece registreremo un miglioramento con schiarite via via più ampie. Temperature massime in calo lungo l’Adriatico, in Emilia, Calabria e Sardegna. Lievi rialzi invece nel settore alpino e al Nordovest. Ventoso per venti di Bora sull’alto Adriatico, di Tramontana in Liguria, da nord/nord-ovest in Sardegna e nel canale di Sicilia. La perturbazione è destinata ad allontanarsi lentamente dall’Italia con condizioni d’instabilità ancora presenti mercoledì soprattutto nelle Isole e sul Sud peninsulare, e solo marginalmente tra Lazio e Abruzzo, giovedì in generale in forma più localizzata. Il suo successivo allontanamento non prelude a un ristabilirsi definitivo del tempo, infatti già giovedì una nuova perturbazione si affaccerà sulle regioni settentrionali a iniziare dal settore alpino per poi coinvolgere gran parte dell’Italia già entro la giornata di venerdì. Dal punto di vista delle temperature, registreremo dei cali mercoledì al Sud e in Sicilia. Seguiranno comunque dei temporanei rialzi e poi di nuovo dei cali a iniziare dal Centro-nord nella giornata di venerdì legate all’ingresso di aria più fresca associata alla nuova perturbazione.

Settembre al via con temporali e calo termico | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette