Spazio, "Biancaneve" ha una nuova luna

Scoperto dal telescopio spaziale Hubble, il satellite orbita intorno al pianeta nano 2007 OR10

| Redatto da Meteo.it

C’è un’altra luna all’interno del Sistema solare. È stato il telescopio spaziale Hubble a localizzarla. Si trova nella fredda regione chiamata “fascia di Kuiper” e orbita intorno al pianeta nano 2007 OR10, il terzo più grande dopo Plutone e Eris, conosciuto all'interno della comunità con il nome di "Snow White" (Biancaneve). I risultati di questa ricerca sono stati descritti qualche settimana fa sulla rivista “The Astrophysical Journal Letters”.

La scoperta della luna di "Biancaneve" secondo alcuni esperti mostra che gli attuali modelli di formazione del Sistema Solare dovrebbero essere rivisti

Una scoperta che può svelare diversi misteri

Oltre alla scoperta in sé, aver individuato un’altra luna nel Sistema Solare potrebbe consentire di comprendere meglio come si siano formate le lune agli albori del nostro sistema planetario. Inoltre ora il quadro è completo: quasi tutti i pianeti nani finora scoperti, infatti, hanno un satellite, con l’eccezione di Sedna. Questo starebbe a significare, secondo il coordinatore della ricerca Csaba Kiss, che “quando questi corpi sono nati, miliardi di anni fa, le collisioni devono essere state molto frequenti”.

I risultati dello studio, coordinato dall’Osservatorio Konkoly di Budapest spingono, inoltre, a ritenere che gli attuali modelli di formazione del Sistema Solare dovrebbero essere rivisti. Le immagini raccolte dal telescopio Hubble non hanno fatto altro che confermare i sospetti dei ricercatori, già maturati precedentemente, sull’esistenza di una nuova luna. Il pianeta nano intorno a cui orbita e la sua stella sono stati osservati anche all’infrarosso, tramite il telescopio Herschel dell'Esa, allo scopo di calcolarne le dimensioni.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette