Proibire il polistirolo può salvare l'ambiente: ecco perché

15 ragioni per eliminare il polistirene espanso dalle nostre vite. Le ha elencate Clean Water Action

| Redatto da

Il polistirolo, ovvero il polistirene espanso in forma di schiuma, è diventato un elemento comune nelle nostre vite. Dai bicchieri usa e getta alle confezioni alimentari, se ne ha a che fare pressoché quotidianamente. Ma il polistirolo è anche un agente fortemente inquinante per l'ambiente: tonnellate di questo prodotto invadono annualmente, e a livello globale, le spiagge, i parchi e altri luoghi naturali. I rischi per l'ecologia e per la salute umana legati al polistirolo sono ancora oggetto di studio, ma ci sono diverse buone ragioni per le quali è consigliato di evitarne l'uso: la prima è che questa sostanza dura per sempre. Il polistirolo è un materiale che non subisce degradazione continuando un ciclo potenzialmente infinito nell'ambiente. Ecco perché il Better Carribean Program, un programma ambientalista delle isole Barbados, lavora ogni giorno per convincere i produttori globali e locali a non ricorrere all'uso del polistirolo. Il gruppo ha stilato una lista di 15 motivi - condivisa con l'associazione ambientalista californiana Clean Water Action – per spiegare il perché è necessario eliminare il polistirolo dalle nostre vite.

Polistirolo

Eliminare il polistirolo, ecco perché

1 Il polistirolo contiene benzene e stirene, due noti agenti cancerogeni. Questi prodotti potrebbero contaminare i nostri cibi e le nostre bevande.

2 Ci sono valide alternative al polistirolo: come i contenitori riutilizzabili in plastica riciclabile o riciclata, o quelli in vetro.

3 Gli effetti nocivi dello stirene si intensificano quando si riscalda o si brucia il polistirolo.

4 Un'esposizione a breve termine allo stirene può causare irritazioni gastrointestinali, agli occhi e alle membrane mucose.

5 Un'esposizione a lungo termine allo stirene può causare emicranie, depressione, fatica, debolezza fisica e perdita dell'udito.

6 Una prolungata esposizione allo stirene aumenta anche i rischi di sviluppare leucemia e linfomi. Danneggia anche fegato, reni e polmoni.

7 Lo stirene può acuire i livelli di fatica e far diminuire la capacità di concentrazione.

8 Lo stirene sconvolge le normali funzioni ormonali, causando problemi alla tiroide.

9 Il polistirolo impiega 500 anni per ritornare alle condizioni ottimali, ma la maggior parte di quello che usiamo non si degrada mai.

10 Quando il polistirolo si rompe in piccoli pezzi, diventa più difficile da ripulire. I pezzi di polistirolo bloccano i nostri scarichi e le sue particelle si incorporano nei terreni o galleggiano verso il mare.

11 La schiuma di polistirene espanso è formata al 98% di aria. Quando il polistirolo viene lasciato nell'ambiente, si riempie di acqua piovana e crea un luogo ideale per la riproduzione di zanzare.

12 Il polistirolo occupa spazio prezioso nelle nostre discariche.

13 Quando il polistirolo finisce nei nostri corsi d'acqua, nei fiumi e negli oceani, gli organismi marini lo mangiano. Ciò provoca loro sofferenze causate dal soffocamento, dalla fame e dall'accumulo di sostanze tossiche nei loro tessuti.

14 Quando gli organismi marini cercano di digerire la polistirolo, non possono svolgere le loro normali attività di aiuto all'ecosistema. Di conseguenza, l'ecosistema marino soffre.

15 I nostri oceani e le nostre coste non possono permettersi lo stress causato dal polistirolo senza compromettere i servizi ecosistemici che i nostri bacini idrici ci garantiscono quotidianamente. Questi includono il cibo, la filtrazione, la regolazione del clima, barriere coralline sane e la protezione dalle tempeste.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette