Pericolo valanghe ancora elevato sulle Alpi

Dopo le nevicate eccezionali, il pericolo valanghe resta forte, di grado 4, sul settore alpino occidentale

| Redatto da Meteo.it

Secondo il bollettino Aineva, nella giornata di giovedì 11 gennaio il pericolo valanghe sarà molto elevato, ossia di grado 4 (forte) sulle Alpi occidentali. Il miglioramento delle condizioni meteorologiche determina un progressivo aumento della stabilità del manto nevoso. In Piemonte a partire dai settori meridionali e passando per quelli prealpini l'attività valanghiva spontanea subisce una rapida riduzione, permane tuttavia la possibilità di eventi valanghivi di piccole o medie dimensioni. Sui settori di confine nord-occidentali non si escludono localizzate valanghe di grosse dimensioni che potrebbero ancora raggiungere il fondovalle. Il pericolo di distacco provocato è legato al debole sovraccarico su molti pendii ripidi, in particolare oltre il limite del bosco sui pendii a tutte le esposizioni. Le condizioni per le escursioni e le discese fuori pista sono ancora critiche ed è richiesta una grande capacità di valutazione locale del pericolo valanghe.

Pericolo valanghe ancora elevato sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Il bollettino neve

Nella giornata di giovedì una nuova perturbazione raggiungerà le nostre regioni portando maltempo soprattutto sul settore tirrenico e sulle isole maggiori. Pertanto le precipitazioni nevose andranno a interessare in prevalenza l’Appennino centro-settentrionale e i rilievi delle isole a quote oltre i 1000-1400 metri. Si tratterà comunque nevicate deboli, intermittenti e non particolarmente diffuse che in giornata potranno riuscire a lambire anche le Alpi Marittime.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette